Al via oggi la 40ª edizione della Sagra della Focaccia organizzata dalla Pro Loco “La Murgianella” con il patrocinio del Comune di Cassano delle Murge.

Ad inaugurare la Sagra sarà il vernissage della mostra d’arte contemporanea di Antonio Laurelli presso la Pinacoteca Comunale a palazzo Miani-Perotti.

Antonio Laurelli è nato nel 1943 a Isernia ma vive e opera a Bari. Ha insegnato presso i licei artistici e le accademie. Ha al suo attivo numerose mostre e premi tra cui, significativo, è il “Carlo Levi”. La sua viene definita da Giorgio Di Genova (autore del volume “La Storia dell’Arte Italiana del ‘900 – Generazione Anni Quaranta”) «una pittura che viene dalla storia e dalla tradizione: una cultura umanistica ed illuministica, certamente contaminata dalla macchina come lo fu per i futuristi, senza però i loro echi romantici. Un innesto con la macchina che ha causato, comunque, in Laurelli, un’inquietante sorta di alienazione dell’oggetto. Una crisi della cultura tradizionale che provoca il distacco tra senso e pensiero».

La mostra è curata da Massimo Nardi e promossa dalla Pro Loco cassanese. A presentare sarà il Maestro Mario Colonna, autore dell’affresco nella chiesa della Madonna delle Grazie a Cassano.

La mostra verrà inaugurata alle ore 19 e resterà aperta al pubblico fino al prossimo 3 ottobre. Per l’occasione saranno esposte anche alcune opere dell’artista acquavivese Enzo Guaricci che rientrano nel progetto curato da Nardi “At Full Blast!”.

All’inaugurazione della mostra seguirà l’apertura ufficiale della Sagra in piazza Moro, con gli stand dedicati alla focaccia ma anche agli altri prodotti tipici del nostro territorio.
Sul palco allestito in piazza presenteranno la serata Pierluigi Patimo e Didi Mazzilli e dalle ore 21:00 si terrà uno spettacolo di Bossa Nova con ballerine brasiliane.

Nella giornata di domani la seconda e ultima serata della Sagra della Focaccia con lo spettacolo, in piazza Moro, del noto comico Stefano Chiodaroli, il panettiere di Zelig che ha interpretato anche il detenuto rissoso in “Belli Dentro”.

 

Tags: , , , ,