Le piccole e le micro imprese dal 10 giugno possono nuovamente accedere agli incentivi economici previsti dal programma Disegni+, misura B: “Incentivi per la valorizzazione economica dei modelli e disegni industriali”.

Le risorse riattivate prevedono anche quelle rimaste disponibili sulla misura A “Premi per il deposito nazionale, comunitario e internazionale di domande di registrazione di modelli e disegni industriali” e ammontano a 6 milioni di euro.

Per accedervi è possibile presentare domanda fino a esaurimento delle risorse, secondo i criteri stabiliti dall’Avviso reso pubblico sulla Gazzetta ufficiale n. 179 del 3 agosto 2011, consultabile sul sito Programma di incentivi per il design e favore delle Micro e Pmi.

La riattivazione delle risorse finanziarie è resa nota dall’Avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 129 del 4 giugno 2013.

Possono partecipare tutte le micro e pmi italiane che intendono valorizzare la propria creatività, attraverso il ricorso alla registrazione dei disegni e modelli industriali ed alla loro successiva valorizzazione economica.

Rimangono validi tutti i requisiti previsti dall’Avviso sopra richiamato:

  • per la Misura A; la possibilità di richiedere premi fino a tre diversi disegni industriali, purché appartenenti a differenti Classi di Locarno;
  • per la Misura B; la possibilità per ogni impresa di accedere una sola volta alla agevolazione. Di conseguenza le imprese che hanno già ottenuto l’incentivo della Misura B nei mesi scorsi non potranno presentare una nuova domanda di agevolazione.

Fonte: Direzione generale lotta alla contraffazione – Ufficio italiano Brevetti e Marchi – Sistema Puglia, Imprese, Piccole e Medie Imprese, Ricerca e Innovazione Tecnologica – Redazione Sistema Puglia