A Bari “Innomat”, convention internazionale materiali innovativi

Sbarca per la prima volta in Italia, a Bari, la Business Convention Advanced Materials Meetings “Innomat” 2014, uno dei più importanti appuntamenti al mondo dedicato ai settori dell’aerospazio, dei materiali innovativi, della nautica da diporto e della meccatronica. È la più concreta testimonianza, da un lato, dell’attrattività del territorio pugliese per la realizzazione di eventi economici di portata internazionale, dall’altro, del ruolo della Puglia nel campo dei materiali compositi e innovativi. Un settore nel quale la Regione getta le basi per una leadership nazionale e internazionale del suo territorio proprio attraverso l’organizzazione a Bari, e per la prima volta in Italia, di questo evento.

L’accordo che dà avvio alla Business Convention è stato firmato a Parigi, in occasione dell’International Air Show. A siglarlo l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone e Gregory Florent Breton, legale rappresentante della società francese organizzatrice, ABE – Advanced Business Event, leader nell’organizzazione di B2B (incontri d’affari), conferenze e congressi per professionisti dell’industria nei settori dell’aeronautica, dello spazio, della difesa, dell’energia, dell’ambiente.

La Convention approderà a Bari dal 26 al 28 maggio 2014 negli spazi della Fiera del Levante e presenterà i nuovi prodotti, le tecnologie più innovative esistenti sul mercato e le evoluzioni del panorama internazionale del settore.

“Con l’organizzazione di questo evento in Puglia – ha detto l’assessore Capone – stiamo offrendo ai nostri operatori e a tutto il territorio pugliese una delle più grandi opportunità di business internazionale. E stiamo offrendo alla Puglia la patente di capitale internazionale nel settore dell’aerospazio”. “È un grande riconoscimento per la nostra regione” ha aggiunto. “La Puglia ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per un ruolo internazionale di primo piano, con una rilevante presenza di attività industriali, sia in termini di insediamenti che di addetti, una riconosciuta capacità manifatturiera e la preparazione eccellente dei suoi professionisti”. “La Regione – ha continuato – ha lavorato molto negli ultimi anni affinché le imprese del settore fossero stimolate alla ricerca, all’innovazione, alla specializzazione. E se oggi un colosso come Alenia-Aermacch sceglie la Puglia per la parte più consistente e tecnologica della sua produzione, allora vuol dire che l’impegno profuso ha ottenuto i risultati sperati”.

Il principale obiettivo dell’organizzazione dell’evento in Puglia è quello di mettere a disposizione delle imprese e degli operatori partecipanti un insieme di strumenti che favoriscano le collaborazioni commerciali e tecnologiche attraverso incontri «one to one», informino sull’evoluzione del panorama internazionale del settore attraverso la sessione “conferenze”, mostrino nuovi prodotti e tecnologie innovative attraverso sessioni “workshops” presentate dai fornitori ed espositori. Le aziende pugliesi che parteciperanno alla borsa d’affari avranno l’opportunità di selezionare fino a 30 aziende tra quelle iscritte alla Convention da incontrare nell’ambito di B2B della durata di 40 minuti l’uno. Un software specifico analizzerà le domande di ogni partecipante ed elaborerà un’agenda pre-organizzata di incontri d’affari personalizzata per ogni iscritto. L’evento è stato ideato in considerazione dell’apertura dei materiali innovativi ad usi sempre più vasti.

Fonte: Ufficio Stampa – Sistema Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, Internazionalizzazione, Imprese, Ricerca e Innovazione Tecnologica – Redazione Sistema Puglia

 
 
 

About the author

More posts by