europee-ed-amministrativeDomenica 25 maggio, dalle 7.00 alle 23.00 si vota per il rinnovo delle amministrazioni comunali di circa 4.000 comuni e per eleggere i 73 membri del parlamento europeo spettanti all’Italia.

L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale (chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del Comune).

Per le elezioni comunali la scheda è di colore azzurro. Nel Comune di Cassano delle Murge, con meno di 15mila abitanti, si vota come segue:

  • tracciando un solo segno di voto sul contrassegno di lista; in questo caso si esprime un voto valido sia per la lista votata, sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato;
  • tracciando un segno di voto sia sul contrassegno di lista, sia sul nominativo del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata; anche in questo caso esprime un voto valido sia per il candidato alla carica di sindaco, sia per la lista ad esso collegata;
  • tracciando un segno di voto solo sul nominativo di un candidato alla carica di sindaco; anche in questo caso il voto è valido sia per il candidato alla carica di sindaco, sia per la lista ad esso collegata;
  • manifestando il voto di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; l’elettore, infatti, può scrivere il nominativo (solo il cognome, o in caso di omonimia, il cognome e nome) nelle righe stampate sotto il contrassegno della lista di appartenenza dei candidati votati, anche senza segnare il contrassegno della lista stessa; in tal caso il voto è valido sia per i candidati consiglieri votati, sia per la lista cui appartengono i candidati votati, sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato.

È importante evidenziare che:

  • le preferenze devono essere manifestate esclusivamente per candidati compresi nella lista votata;
  • ogni elettore può manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; nel casi di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza.

Per le Europee, scheda di colore arancione, il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta.

Ciascun elettore può anche esprimere voti di preferenza: il voto di preferenza deve essere espresso esclusivamente per candidati compresi nella lista votata.

È possibile esprimere fino a un massimo di tre voti di preferenza per candidati di una lista. Nel caso di tre preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della terza preferenza.

Lo scrutinio dei voti per il Parlamento europeo inizierà a partire dalle ore 23.00 di domenica 25 maggio, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti. Per le elezioni comunali lo scrutinio si terrà a partire dalle ore 14.00 di lunedì 26 maggio.

 

Tags: , ,