di Vito Surico

Annamaria Caprio presenta ai cassanesi la propria candidatura alla Camera dei Deputati. Con lei sul palco, da sinistra: Marcello Gemmato, Maria Nocco e Pietro Ciccimarra

L’Inno Nazionale accoglie al cinema “Vittoria” i candidati di Fratelli d’Italia alle elezioni politiche di domenica prossima, 4 marzo.

Nella serata di ieri, 28 febbraio, Annamaria Caprio, in corsa nel listino proporzionale alla Camera dei Deputati con il partito di Giorgia Meloni, ha fatto gli onori di casa. In sala tutta l’Amministrazione Comunale.

Introdotto proprio da Caprio, il primo a prendere la parola è stato Pietro Ciccimarra, altamurano, terzo nel listino proporzionale alla Camera dei Deputati (proprio alle spalle della candidata cassanese). Ciccimarra ha subito posto l’attenzione dei presenti sui candidati scelti, da Fratelli d’Italia, sul territorio («chi meglio di noi, che conosciamo così bene i problemi della nostra terra, potrà portarli all’attenzione del Parlamento?»), per poi soffermarsi su Annamaria Caprio, definita «persona di una semplicità, di una umiltà e di una preparazione disarmante». Quindi testa subito alle elezioni, ormai alle porte, e Ciccimarra è sicuro: «abbiamo parecchio vantaggio sul Movimento 5 Stelle, mentre la sinistra è fuori dai giochi grazie a Renzi che ha portato il PD dal 40% al 20% nei consensi degli italiani. Per quanto riguarda i grillini, invece, come ci si può fidare di persone che propongono leggi come il matrimonio plurimo e tra specie o l’apertura di reparti ospedalieri per donne musulmane? E noi che viviamo il dramma della sanità? Chi pensa a noi? Dobbiamo fare prima l’interesse degli italiani, poi siamo anche accoglienti con coloro che si adeguano alla nostra cultura e alla nostra religione. Chi invece non è d’accordo deve sapere che non è obbligato a restare». Ciccimarra conclude il proprio intervento promettendo ai presenti che «Fratelli d’Italia non vi tradirà: senza la maggioranza, siamo disposti a fare opposizione. Non vogliamo nessun inciucio».

È santermana, invece, Maria Nocco, candidata nel listino proporzionale, al secondo posto, al Senato, e anche per lei è importante che i candidati siano tutti del territorio. «La politica – ha affermato Nocco – è una cosa molto semplice, è quello che siamo tutti i giorni. Il politico deve avere buon senso». Quindi i valori: la famiglia, il made in Italy e il Sud. «Fratelli d’Italia tutela il Sud», ha concluso Maria Nocco… ma nessun cenno al fatto che il candidato nel collegio uninominale alla Camera dei Deputati, sostenuto anche da Fratelli d’Italia, sia un leghista.

Parola, dunque, alla padrona di casa, Annamaria Caprio che ha voluto ringraziare il gruppo consiliare “X Te” e la sindaca Di Medio per il sostegno ricevuto, per poi parlare di sé, del suo essere nuova in politica e della «coerenza di pensiero e ideologia con Fratelli d’Italia». Quindi la promessa: «vi garantisco il mio impegno! È l’unica promessa che un politico può fare. Un impegno che assumo per i cassanesi e per il partito». E sui temi: «le persone di destra vengono tacciate in tutti i modi. Ci dicono che siamo razzisti, ma non è razzismo il cercare il benessere sociale degli italiani prima che degli altri. Il volere incentivi concreti per le aziende che assumono, pensioni che non siano al di sotto delle minime europee, regole certe per la nostra economia. È per questo che prometto impegno e dedizione».

È ancora sul territorio che insiste Marcello Gemmato, coordinatore regionale Puglia di Fratelli d’Italia e candidato alla Camera, primo nel collegio plurinominale, originario di Cassano: «con i volti dal territorio abbiamo voluto accettare la sfida per l’Italia». E anche Gemmato ribadisce che «prima gli italiani è un tema reale. Non è razzismo ma amor patrio e amor proprio: decliniamo questi concetti nella cabina elettorale». Quindi l’appello contro l’astensionismo: «non andando a votare consentirete a una minoranza di decidere chi deve governarci. La protesta fatela votando».

Ultimo intervento della serata è toccato al vice sindaco Angelo Giustino, chiamato in causa da Annamaria Caprio, che ha detto: «il voto a Fratelli d’Italia è l’unico voto utile per l’Italia. Dietro questo simbolo ci sono i valori nazionali che sono stati sminuiti in questi anni: difesa della nazione, confini economici, difesa dei nostri prodotti per un’Italia non autoritaria ma autorevole in Europa».

 

Tags: , ,