di Vito Surico

(foto di Annarita Mastroserio)

(foto di Annarita Mastroserio)

Location d’eccezione per il Consiglio Comunale di ieri, giovedì 30 aprile, nel corso del quale è stato approvato il primo Rendiconto di Bilancio dell’amministrazione Lionetti: l’assise si è tenuta presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale a Palazzo Miani-Perotti a causa dei lavori in corso in piazza Rossano e presso la Sala Consiliare.

La seduta è cominciata con un minuto di silenzio, chiesto dal consigliere Michele Lopane, per commemorare le vittime del terremoto in Nepal e le centinaia di migranti che, in cerca di un futuro migliore, trovano la morte nel Mediterraneo.

Il consigliere Alessandro Greco, poi, ha annunciato il suo passaggio nelle fila del Partito Democratico e il sindaco Lionetti ha risposto all’interpellanza del consigliere Briano (rivoltagli nel corso del precedente Consiglio) su compostaggio domestico e riduzione delle tariffe per chi lo pratica: è pronto il nuovo regolamento che verrà portato all’approvazione nel prossimo Consiglio Comunale.

(foto di Annarita Mastroserio)

(foto di Annarita Mastroserio)

Il primo punto all’Ordine del Giorno, esposto dal vicesindaco Del Re, è stato approvato all’unanimità (presenti solo in 13 alla seduta del Consiglio Comunale, data l’assenza dei consiglieri Di Medio, Contursi e Ruggiero di “Per crederci ancora” e Marazia di “Rinascita”): il Comune di Cassano delle Murge ha adottato il DPRU. «È la prima fase per la rigenerazione urbana del nostro paese – ha detto Del Re –, un documento fondamentale per espletare le ulteriori fasi e per mettere in atto gli interventi necessari attingendo a fondi comunitari».

«È un grande passo in avanti per il modo di concepire la qualità della vita e l’idea del territorio», ha affermato Zullo, augurandosi che «non resti solo un documento» ed annunciando il voto favorevole del proprio gruppo.

(foto di Annarita Mastroserio)

(foto di Annarita Mastroserio)

Si è proceduto, poi, con la discussione sul Rendiconto di Bilancio che, ha affermato l’assessore Pignatale, pur dovendo far fronte a tagli e difficoltà ha garantito i servizi essenziali senza intervenire sulle tariffe. La discussione sul bilancio si è inevitabilmente protratta sulla questione dell’avanzo di gestione che ammonterebbe ad oltre 1milione e 400mila euro. Se per l’assessore questo avanzo è dovuto alla sistemazione dei “residui”, per il gruppo di opposizione è segno che l’amministrazione ha chiesto ai cittadini più soldi di quanti ne servissero aumentando le tasse che, ha affermato ancora Pignatale, «è nostra intenzione abbassare nei prossimi bilanci». L’opposizione ha lamentato anche la scarsa sensibilità della maggioranza nell’accogliere gli emendamenti presentati in sede di previsione ed ha annunciato il voto negativo. Il Rendiconto di bilancio è stato approvato con gli 11 voti favorevoli di “Rinascita”.

Stesso esito, ma con l’astensione dei due consiglieri di “Per crederci ancora” per il terzo punto all’Ordine del Giorno: il regolamento comunale per la disciplina della TARI (tassa rifiuti) che prevede, basandosi sull’ISEE, esenzioni per redditi pari a 0 e riduzioni per i redditi fini a 5mila euro. Il piano economico finanziario della TARI 2015, invece, è stato votato all’unanimità: trattasi di un «provvedimento applicativo» che individua il reale costo del servizio (circa 2milioni e 280mila euro). Nel quinto punto sono state approvate (con gli 11 voti favorevoli di maggioranza e i “no” dell’opposizione) le tariffe della TARI: per l’assessore Pignatale le stesse sono rimaste pressoché inalterate, ma per il consigliere Briano potevano essere ridotte se la raccolta differenziata fosse stata più spinta.

Il sesto punto all’Ordine del Giorno riguardava la sostituzione di Michele Maiullaro, nuovo assessore all’Ambiente, nella prima e nella terza Commissione Consiliare: sarà Simeone Paparella il nuovo membro delle suddette Commissioni.

Infine, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità l’ultimo punto, quello presentato da consigliere Zullo, prendendo così le distanze da coloro che assumono comportamenti scorretti ed illegali.

 

Tags: , , , , , , , ,