loredana capone“Abbiamo approvato – spiega l’assessore allo Sviluppo Economico Loredana Capone – ieri in Giunta il via libera ai “Cluster Tecnologici Regionali per l’Innovazione“.

“Mettiamo a disposizione delle aggregazioni pubblico-private 30 milioni di euro per progetti che potenzieranno le masse critiche di competenza nelle tre Aree di innovazione individuate dalla strategia SmartPuglia2020: la Manifattura sostenibile, la Salute dell’uomo e dell’ambiente e le Comunità digitali, creative ed inclusive, in modo da rafforzarne la capacità di attrazione di investimenti e talenti e di realizzazione di reti lunghe nazionali e sovranazionali.

“Ci rivolgiamo – prosegue l’assessore – alle micro, piccole, medie o grandi imprese e agli organismi di ricerca che vogliano cimentarsi in questa nuova sfida puntando sulla loro capacità di contribuire allo sviluppo regionale attraverso attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione, negli ambiti tematici della strategia regionale”.

“In questo ambito, la novità, la condizione inedita che proponiamo è il particolare riferimento alle tecnologie chiave abilitanti o key enabling technologies (nanotecnologie, micro e nano elettronica, inclusi i semiconduttori, materiali avanzati, biotecnologie) e applicate alle principali sfide sociali a partire dai fabbisogni regionali di innovazione.

“Sono certa – conclude – che le imprese e gli Organismi di ricerca sono pronti a rispondere a questo nuova proposta, anche perché i principali contenuti di questa azione sono stati affidati ad una fase di consultazione pubblica, che ha coinvolto tutti gli attori del sistema regionale della ricerca e dell’innovazione”.

“Cluster Tecnologici Regionali per l’Innovazione” è un’azione di collegamento tra il ciclo di programmazione 2007-2013 ed il nuovo.

Si tratta quindi di una “Azione Ponte” che si inserisce nel percorso di costruzione e rafforzamento della Strategia regionale per la ricerca e l’innovazione basata di Specializzazione Intelligente per il ciclo di programmazione dei fondi strutturali 2014-2020, la SmartPuglia2020.

Sul portale Sistema Puglia, www.sistema.puglia.it è disponibile la nuova Scheda di presentazione dell’Avviso, che sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale nei prossimi giorni e scadrà il 16 ottobre 2014. L’intervento è rivolto a raggruppamenti che devono comprendere almeno 2 (due) Imprese (Micro, Piccole, Medie o Grandi), di cui almeno una PMI, ed un Organismo di ricerca. L’Avviso è finanziato dal Programma regionale a sostegno della specializzazione intelligente e della sostenibilità sociale ed ambientale (FSC 2007-2013) con 30 milioni di euro ed è conforme ai regimi di aiuto in esenzione per la ricerca e l’innovazione regionali e nazionali ancora validi fino a fine 2014.

La natura dei fondi e il quadro giuridico di riferimento comportano il completamento della selezione dei progetti entro il 31 dicembre 2014. L’adozione dell’intervento è stata preceduta da una consultazione pubblica per il confronto istituzionale con il partenariato e con gli attori interessati, con particolare riferimento alla mappatura delle KETs, condotta dall’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione.

La gestione del presente Avviso è di competenza della Regione Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione, Servizio Ricerca Industriale e Innovazione, che si avvarrà per l’attuazione dell’intervento della società in house InnovaPuglia SpA.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, Imprese, Cluster Tecnologici – Redazione Sistema Puglia