Oltre i confini spaziali, oltre gli spazi banali. È Arte urbana mutamenti “street art”. Una sfida in cui l’arte e la bellezza combattono il degrado e l’indifferenza del cuore di Cassano, il borgo antico scrigno di storia ed arte territoriale, sempre più vittima di atti vandalici e abbandono.

Arte urbana mutamenti “street art” primo step, è arte nel borgo antico, evento patrocinato dal Comune di Cassano delle Murge curato dal Maestro Massimo Nardi ed in collaborazione con l’Associazione Culturale ARCI “Stand By;”.

L’idea è frutto del lavoro di squadra degli amministratori comunali aderenti al tavolo tecnico “centro storico” Annamaria Caprio, Michele Campanale, Monica Calzetta e Francesca Marsico.

«Per due giorni, venerdì e sabato prossimi, artisti emergenti e affermati del calibro di Michele Giangrande, anche di fama Internazionale in collaborazione con l’Associazione Associazione Culturale ARCI “Stand By;” realizzeranno delle opere in alcune zone del centro storico cassanese, proprio in quelle che più chiedono aiuto. Saranno allestite, come in un museo a cielo aperto con la forza dirompente ed ironica dell’arte, su muri scrostati, pareti instabili e offese dal degrado, percorsi trascurati e maltrattati. È una vera e propria campagna di sensibilizzazione affinché si trasmetta quell’immagine di bello che, con sempre maggiore efficacia, si sta affermando nella nostra Regione al fine di sviluppare armonia, vivibilità e cura degli spazi e delle persone. È una prima edizione, in via sperimentale, che ha come scopo quello di contribuire a valorizzare il territorio ed offrire ulteriore occasioni di promozione dello sviluppo integrato tra cultura e turismo, facendo di Cassano un museo di bellezza open doors e vetrina delle dinamiche artistiche-culturali della Puglia» affermano l’assessore al bilancio, Annamaria Caprio e la presidente della seconda commissione comunale, Francesca Marsico.

Michele Giangrande, uno degli artisti di Arte Urbana Mutamenti (foto di Massimo Nardi)

«Esperienze artistiche coniugate con vari stili e concetti che – afferma il curatore Massimo Nardi – in un perfetto mélange creeranno una forza collettiva, creativa, energica e prorompente di linguaggi differenti e interessanti dove le tematiche sono tutte prese in considerazione».

Durante le perfomance artistiche il maestro Michele Fracchiolla con l’ausilio dei suoi allievi e dei vincitori del concorso Cim, contest internazionale di musica, con l’arte di Euterpe, accompagneranno le mani sapienti degli artisti nelle loro realizzazioni.

Questi i nomi di alcuni degli artisti della prima edizione di Arte urbana mutamenti “street art”: Michele Giangrande, Raffaele Fiorella, CHEKOS’ART, Franco Cortese, Pietro De Scisciolo, Walter Loparco, Antonio Giannini, Gianni De Serio, Pierluca Cetera, NMR Cacciapaglia, Antonio Laurelli, Letizia Gatti, Daniela Clitorosso, Mariangela Cassano, Angela Regina, Laura Agostini, Antonio Amoroso, Pietro Ricucci, Giovanni Carpignano, Assistente Coce, Rossella Consalvo, Domenico Mazzilli, Giusy Patruno, Amedeo Del Giudice, Angelo Cortese, Maristella Campanelli.

una delle installazioni di Michele Giangrande per Arte Urbana Mutamenti

 

Tags: , ,