di Vito Surico

La Serie A2 è a un passo: 40 minuti separano l’Atletico Cassano dal principale obiettivo stagionale. Con il 3-3 ottenuto nella finale d’andata a Popoli, i biancocelesti, contro il Sagittario Pratola, hanno a disposizione due risultati su tre. Basterà non perdere.

Ma sarà necessario ripetere anche l’ottima prestazione di sabato scorso, magari con un po’ più di concretezza, ne è convinto Alemão Glaeser che la partita di andata l’ha guardata dalla tribuna: «abbiamo disputato un’ottima partita. Peccato per i gol sbagliati a inizio primo tempo che forse potevano darci un po’ più di tranquillità. Forse meritavamo qualcosina in più, ma tutto sommato il risultato è giusto: le squadre sono molto equilibrate, si è visto sia sabato in campo che durante il campionato. Sono più che sicuro che così sarà anche la partita di ritorno».

Un campionato che, per Alemão, ha riservato all’Atletico Cassano «alti e bassi: abbiamo vissuto momenti difficili e momenti di grande entusiasmo, ma quando eravamo in difficoltà son venuti fuori i veri uomini. Ci abbiamo messo la faccia, la nostra dignità e ne siamo usciti a testa alta. Personalmente ritengo di aver disputato un’ottima stagione: mi sono preparato bene durante il periodo estivo, mi sono sentito bene durante tutto l’anno. È stata una stagione positiva, mi mancano due gol per arrivare a quota 60 con la maglia dell’Atletico Cassano e chissà che non arrivino proprio in questa finale» che, continua il vicecapitano dei “pellicani”, miglior marcatore biancoceleste con 27 gol stagionali (20 dei quali in campionato) «conterà giocare con il cuore, tutti insieme: giocatori, staff, società e soprattutto il nostro meraviglioso pubblico, i nostri magnifici tifosi. Dobbiamo essere una sola cosa: dobbiamo metterci il cuore. Dal primo tifoso fino al giocatore che farà il minutaggio più basso. Ci mettiamo il cuore e l’anima perché l’Atletico Cassano merita l’A2, Cassano delle Murge merita l’A2, i nostri tifosi meritano l’A2 e noi ce la meritiamo».

Alemão Glaeser (foto d’archivio di Alessandro Caiati)

Un traguardo solo sfiorato nella passata stagione, quando i play off sono sfumati dopo averli conquistati sul campo: quel “biscotto” conclude Alemão resta una «ferita tutt’ora aperta. Quello che ci hanno fatto mi ha segnato profondamente: ci tenevo tantissimo a portare la squadra ai play off, era un mio grosso desiderio e penso che lo meritavamo tutti. Chissà… potrebbe essere l’occasione per cicatrizzarla».

La partita si disputerà domani, sabato 12 maggio a partire dalle ore 16:00, al PalAngelillo, con ingresso gratuito. Per coloro che non potessero raggiungere il palazzetto del Polisportivo Comunale di via Grumo, sulla pagina Facebook dell’Atletico Cassano verrà trasmessa la diretta a partire dalle ore 15:50.

La direzione di gara è affidata ai signori Arrigo D’Alessandro di Policoro (1° arbitro), Lucio Coviello di Potenza (2° arbitro) e Antonio Schirone di Barletta (cronometrista).

 

Tags: , , , ,