di Vito Surico

Dopo quasi tre settimane, l’Atletico Cassano torna a giocare in casa: domani, sabato 10 marzo, al PalAngelillo, arriva il CLN CUS Molise di Campobasso per la 19ª giornata (8ª di ritorno) del Girone F del Campionato di Serie B.

Fischio d’inizio alle ore 16:00. Dirigono la gara i signori Abbas Masoumi Lari di Potenza (1° arbitro), Armando Salerno di Torre Annunziata (2° arbitro) e Emanuele Antonio Signorile di Bari (cronometrista).

Con la Tombesi quasi certa della promozione diretta in Serie A2 (agli abruzzesi mancano due soli punti per festeggiare il salto di categoria), anche per l’Atletico Cassano è arrivato un importante appuntamento con la matematica che regalarebbe ai biancocelesti la sicurezza della qualificazione ai play off in caso di vittoria. Obiettivo che i “pellicani” non possono lasciarsi sfuggire: «la vittoria del campionato ormai è quasi irraggiungibile – ammette Murilo Rodrigues Miani – ma noi dobbiamo continuare a lavorare per mettere in cassaforte il secondo posto e raggiungere il nostro obiettivo che è la promozione in Serie A2. Certo, sarebbe stato meglio arrivarci con la vittoria del campionato, ma lavoriamo per tenerci il secondo posto, così da poter giocare le partite di ritorno di semifinale e finale in casa, cosa molto importante».

A quattro giornate dalla fine, dunque, l’Atletico Cassano non deve più commettere passi falsi per tenere lontane le inseguitrici. E il primo ostacolo non è dei più semplici: «sappiamo che affrontiamo una squadra difficile, con giocatori che puntano l’uomo e veloci. Lo hanno dimostrato anche all’andata. Non è stato facile per noi portare a casa i tre punti. Però abbiamo di fronte quattro partite e dobbiamo fare quattro vittorie per arrivare ai play off con la giusta dose di fiducia».

Murilo Rodrigues Miani (foto di Alessandro Caiati)

Un gol proprio nella gara di Campobasso e poi altri cinque in campionato, due in Coppa della Divisione e due in Coppa Italia. Per il “Muro” biancoceleste finora un bottino di 10 reti, unite a prestazioni sempre di sostanza: «all’inizio ho un po’ sofferto la differenza di categoria. Rispetto alla Serie A2, in Serie B le difficoltà aumentano: ci sono campi piccoli, squadre più “fisiche”. Non voglio parlare degli arbitraggi, perché gli errori ci sono per tutti. So che posso dare ancora di più: è già il secondo anno che sto giocando da centrale, non proprio il mio ruolo, ma con sacrificio sto cercando di migliorare anche in quella posizione. Anche sotto l’aspetto caratteriale ho lavorato molto per stare più calmo e tranquillo, per essere utile anche da quel punto di vista». Ma Rodrigues Miani non si accontenta: non basta dare di più. «Voglio dare il massimo per aiutare squadra e società a raggiungere la Serie A2. Sfumata la Final Eight di Coppa Italia, obiettivo importante sia a livello personale che per la società, ora dobbiamo raggiungere la Serie A2. L’Atletico Cassano è una società seria e merita la promozione».

così in campo per la 19ª giornata (8ª di ritorno) del campionato di Serie B 2017-2018 Girone F (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone F della Serie B 2017-2018 (fonte tuttocampo.it)

 

Tags: , , ,