di Vito Surico

l’Atletico Cassano in campo per l’ultima amichevole del pre-campionato contro il Bitonto Futsal Club

Seconda e ultima amichevole stagionale per l’Atletico Cassano che ieri, al PalAngelillo, ha affrontato il Bitonto Futsal Club, ambiziosa squadra che milita nel campionato di Serie C2 con un roster che ben figurerebbe anche in cadetteria: con i neroverdi, infatti, giocano gli ex biancocelesti Anastasìa, Barbosa, D’Ambrosio e Satalino, protagonisti del triplete regionale del 2015 e delle prime due stagioni in Serie B della squadra del presidente Ruggiero.

Il triplo scarto di categoria, però, è stato evidente: gli uomini di mister Parrilla hanno dominato dal primo al quarantesimo minuto. Nonostante un primo tempo di vero e proprio assedio, i biancocelesti hanno sbloccato la gara solo in avvio di ripresa con Caio, complice una disattenzione del portiere bitontino. In pochi minuti, l’Atletico Cassano, con Moraes e Perri, si è portato sul 3-0 per poi dilagare con Alemão Glaeser, Pina e Cutrignelli che hanno fissato il risultato sul 6-0 finale.

Al di là della larga vittoria ottenuta contro una squadra di categoria inferiore, gli ottimi segnali che arrivano dal campo fanno ben sperare per una stagione ricca di soddisfazioni per i “pellicani” e i propri tifosi.

Ne è convinto anche Leo Moraes, brasiliano classe 1989 al suo terzo anno nella Serie A2 italiana. Con i propri compagni da poco meno di un mese, Moraes ha già fatto vedere, nelle due uscite amichevoli di questo precampionato, numeri da campione e ha messo il suo sigillo in entrambe le occasioni: «stiamo lavorando da venticinque giorni e giorno dopo giorno miglioriamo. Oggi ho avuto ottime sensazioni: siamo una squadra forte con giocatori di un certo livello e con il lavoro in allenamento i miglioramenti, anche nell’intesa tra noi, cominciano a vedersi. Da quando sono arrivato a Cassano ho trovato una società attenta a ogni dettaglio e che non mi ha fatto mancare niente. Grandi persone e grandi giocatori: alcuni già li conoscevo perché ci ho giocato contro, ma starci in squadra è diverso. Sono in una società fatta di grandi persone e con un grande mister. Oggi è andata bene. Dobbiamo continuare su questa strada per arrivare all’esordio in Coppa della Divisione, sabato prossimo, in una condizione ancora migliore».

La Coppa della Divisione e, a inizio ottobre, il primo turno di Coppa Italia, saranno il preludio al campionato: l’Atletico Cassano esordirà in Serie A2 il 6 ottobre, al PalAngelillo, contro il Futsal Bisceglie.

Per Moraes, dicevamo, la categoria non è nuova e gli obiettivi sono ben chiari: «è il terzo che affronto un campionato di Serie A2, dopo l’esperienza nella Serie A portoghese. In questo girone ho giocato già l’anno scorso disputando le semifinali play off con l’Odissea 2000 e conosco le nostre avversarie: non è un campionato facile, ma credo che con la squadra che abbiamo, con il duro lavoro, potremo toglierci belle soddisfazioni e magari arrivare in alto».

L’Atletico Cassano ha i fari puntati, dunque, sulla prima partita ufficiale della stagione. Non prima, però, di essersi presentato alla città: appuntamento a domani, lunedì 17 settembre, nella Sala Consiliare di piazza Rossani per conoscere tutte le novità della stagione 2018-2019.

 

Tags: , , ,