di Vito Surico

Dibenedetto respinge un calcio di punizione di Raguso (foto di Alessandro Caiati)

C’è davvero poco da rimproverare all’Atletico Cassano che ieri, a Popoli, ha perso 6-3 in casa del Sagittario Pratola nella 17ª giornata (6ª di ritorno) del Girone F di Serie B, lasciando così agli avversari anche il secondo posto in classifica.

Tanta, ancora una volta tantissima sfortuna per i biancocelesti che hanno pagato ancora dazio alla difficoltà di giocare su un campo dalle dimensioni ridotte (che i cassanesi soffrono parecchio, nonostante la buona prestazione di ieri), per di più scivoloso. E anche su un arbitraggio che si potrebbe definire eufemisticamente discutibile, ci sarebbe parecchio da ridire…

LA PARTITA

Mister Pellecchia perde nuovamente Pina (a riposo per una botta subita nella partita di sabato scorso contro il Manfredonia C5) e ritrova Manzalli (rientrante dalla squalifica di tre turni comminatagli a seguito dell’espulsione contro il Futsal Canosa) che va a comporre lo starting five dell’Atletico Cassano insieme a Dibenedetto, Rodrigues Miani, Garrote e Alemão Glaeser.

Biancocelesti subito pimpanti: Rodrigues Miani calcia sull’esterno della rete; Alemão Glaeser, a conclusione di un contropiede, incrocia dalla destra ma non centra lo specchio della porta.

Un rinvio con le mani di Filò (leit motiv della gara) libera Lancia in area di rigore, si oppone Dibenedetto mandando in angolo: sugli sviluppi Lancia calcia alto. Stessa sorte per il tiro di Rodrigues Miani verso la porta difesa da Filò.

Dibenedetto chiude ancora lo specchio a Raguso in due occasioni, poi a D’Ambrosio che, solo, andava verso la porta biancoceleste.

Dall’altra parte è ancora Rodrigues Miani, dalla sinistra, a provarci: alto. Rotondo, invece, chiama all’intervento Filò. Il capitano calcia nuovamente da lontano, il portiere di casa ribatte corto, sul pallone si avventa Cutrignelli che non riesce ad alzarla e Filò ha i riflessi pronti e manda in angolo.

Al 13’ i padroni di casa passano in vantaggio con Lancia, che riceve palla dal solito Filò, salta Rodrigues Miani e batte Dibenedetto. Il numero 2 biancoceleste prova subito a ristabilire la parità ma non è preciso in due occasioni. Dibenedetto nega poi il gol a Goldoni e D’Ambrosio ma è proprio Goldoni, a un minuto dal suono della sirena a freddare il portiere biancoceleste fissando così il risultato sul 2-0.

Murilo Rodrigues Miani, direttamente su calcio di punizione, riporta l’Atletico Cassano momentaneamente in partita (foto di Alessandro Caiati)

In avvio di ripresa l’Atletico Cassano torna subito in partita con Rodrigues Miani che, freddissimo, gela Filò direttamente da calcio di punizione. E parte l’assalto: Alemão Glaeser, solo al limite, è chiuso dal portiere avversario che poi ribatte un tiro di Rodrigues Miani. L’Atletico Cassano costringe il Sagittario Pratola nella propria metà campo ma, al 7’, in soli tre secondi, Caio prende due cartellini gialli (per essersi staccato in anticipo dalla barriera, il primo, perché provocato dalla panchina avversaria, il secondo). Con l’uomo in più, il Sagittario Pratola colpisce due legni, entrambi con Raguso, mentre Garofalo mette i brividi a Filò con una velocissima ripartenza che, però, il portiere abruzzese neutralizza.

A tre secondi dalla fine dell’inferiorità numerica, un fortuito rimpallo in area di rigore, regala a Paludo il gol del 3-1.

L’Atletico Cassano si riversa in attacco con Rodrigues Miani, Cutrignelli, Alemão Glaeser, Manzalli e Garrote ma non trova la via del gol. Nemmeno su tiro libero: al 12’ Filò si oppone a Cutrignelli.

Il Sagittario Pratola approfitta dei contropiede e, al quarto d’ora, D’Ambrosio intercetta vistosamente con la mano, al limite della propria area di rigore, un tiro di Manzalli e se ne va in banda destra per trafiggere nuovamente Dibenedetto. Mister Pellecchia schiera allora Rotondo nel ruolo di quinto uomo di movimento, ma la manovra dell’Atletico Cassano è confusa e la voglia di riacciuffare il risultato porta i biancocelesti a commettere errori fatali che regalano a Paludo e Goldoni i gol del cinque e del sei a uno.

il primo dei due tiri liberi trasformati da Felipe Manzalli nel finale (foto di Alessandro Caiati)

Manzalli fa subito 6-2 su tiro libero, Filò nega il gol a Garrote, Paludo calcia alto un tiro libero e sempre dal dischetto dei dieci metri, a quattro secondi dalla fine, Manzalli mette la firma sulla propria doppietta personale, fissando il risultato sul 6-3 finale.

Una gara sicuramente sfortunata per l’Atletico Cassano, ma con un passivo pesante e fin troppo severo che condanna i “pellicani” a salutare, almeno per ora, il secondo posto in classifica, ora a un punto. La Tombesi C5, invece, è ormai quasi irraggiungibile.

SAGITTARIO PRATOLA – ATLETICO CASSANO 6-3 (pt 2-0)

SAGITTARIO PRATOLA: 2. Filò; 3. Goldoni; 4. Nieto; 5. D’Ambrosio; 7. Lancia; 8. Raguso; 9. Santacroce; 10. Santangelo (Cap.); 11. Di Gregorio; 12. Micale; 14. Girardi; 18. Paludo. Allenatore: Matteo Di Giustino

ATLETICO CASSANO: 1. Dibenedetto; 2. Rodrigues Miani; 5. Rotondo (Cap.); 6. De Cillis; 7. Caio; 8. Garofalo; 9. Petrosino; 10. Garrote; 11. Manzalli; 23. Cutrignelli; 26. Pellecchia; 27. Alemão Glaeser. Allenatore: Ezio Pellecchia

ARBITRI: Davide Vari di Frosinone, Pasquale Crocifoglio di Napoli e Stefano Massacesi de L’Aquila (cronometrista)

MARCATORI: 13’11’’ pt Lancia (SP) – 19’12’’ pt Goldoni (SP) – 2’33’’ st Rodrigues Miani (AC) – 9’00’’ st Paludo (SP) – 14’45’’ st D’Ambrosio (SP) – 15’22’’ st Paludo (SP) – 16’24’’ st Goldoni (SP) – 17’13’’ st Manzalli (AC) su tiro libero – 19’56’’ st Manzalli (AC) su tiro libero

AMMONITI: 2’49’’ pt Raguso (SP) per gioco scorretto – 4’35’’ st Girardi (SP) per gioco scorretto – 6’59’’ st Caio (AC) per gioco scorretto – 7’03’’ st Santacroce (SP) dalla panchina – 19’56’’ st Santangelo (SP) per gioco scorretto

ESPULSI: 7’03’’ st Caio (AC) per somma di ammonizioni

NOTE: 11’28’’ st Filò (SP) para un tiro libero a Cutrigenlli – 18’20’’ st Paludo (SP) calcia alto un tiro libero

i risultati della 17ª giornata (6ª di ritorno) del campionato di Serie B 2017-2018 Girone F (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone F della Serie B 2017-2018 (fonte tuttocampo.it)

UNDER 19

Fa harakiri l’Under 19: i baby-pellicani allenati da mister Ezio Pellecchia escono sconfitti per 4-3 dalla partita valida per la 15ª giornata del Girone S: ad avere la meglio, al PalAngelillo, sono gli Azzurri Conversano.

Ottimo approccio alla gara da parte dell’Atletico Cassano che si porta subito sul 2-0 grazie alle reti messe a segno da Volarig e Attanasio, entrambi imbeccati da Konè. Il primo tempo, però, si chiude sul 2-2. In avvio di ripresa è sempre l’Atletico Cassano a fare la partita e dopo tre legni (uno di Volarig e due di Attanasio), arriva il gol del 3-2 che porta la firma di Moussa Konè, a coronamento di una prestazione maiuscola. L’espulsione del portiere avversario potrebbe consentire ai biancocelesti di chiudere definitivamente la partita, ma gli ospiti, con l’uomo in meno, trovano il gol del pareggio in contropiede. Nel finale, con l’Atletico Cassano che schiera il portiere di movimento, un errore in fase d’impostazione costa caro ai padroni di casa che vedono gli Azzurri Conversano approfittarne per insaccare a porta vuota.

A tre giornate dalla fine del campionato, dunque, finisce il sogno play off per i baby-pellicani che ora sono a dieci punti dall’ultima posizione utile. Si torna in campo domenica prossima, 4 marzo, in casa della Polisportiva Sammichele.

 

Tags: , ,