Appuntamento a Bologna il 14 febbraio 2018 per il seminario dedicato all’attuazione dei progetti del Programma di Cooperazione Territoriale Europea “Adriatico-Ionio 2014/2020” (ADRION). L’incontro, aperto solo ai rappresentanti delle proposte approvate per il primo bando, intende fornire una panoramica delle regole del Programma e degli altri obblighi da rispettare durante l’attuazione di ogni singolo progetto.

Con ADRION, in generale, l’obiettivo è agire come propulsore delle politiche di sviluppo dell’area, promuovendo l’integrazione tra i Paesi Membri e non dell’Europa, valorizzando le risorse naturali, culturali e umane che circondano i mari Adriatico e Ionio e rafforzandone la coesione economica, sociale e territoriale. Nel supportare anche la Strategia Europea per la regione Adriatico-Ionica (EUSAIR), riflettori accesi dunque su Italia, Slovenia, Croazia, Grecia  e sui Paesi IPA, in pre-adesione, come Albania, Serbia, Montenegro, Bosnia Erzegovina. L’Italia, in particolare, partecipa al Programma con 12 Regioni italiane, tra cui la Puglia, e le 2 Province autonome di Trento e Bolzano.

Fonte: Europuglia