Si è tenuta sabato 11 maggio, presso la Sala Convegni “Giovanni Gentile” di Via Marconi, l’annuale Assemblea dei Soci della BCC di Cassano delle Murge e Tolve s.c., per l’approvazione del bilancio d’esercizio 2012 e il rinnovo della cariche sociali.

Affluenza record durante le fasi di voto con ben 1.207 soci votanti, segno questo, di un forte attaccamento dell’intera compagine sociale all’Istituto con oltre 70 anni di attività.

Dopo il consueto saluto di benvenuto riservato ai Soci dal Presidente del Consiglio di Amministrazione uscente, è stata rimarcata l’importanza e il ruolo della Banca nel territorio di riferimento, specie nell’attuale congiuntura economica.

L’anno appena trascorso – ha riferito il Presidente nella Relazione sulla Gestione al bilancio 2012 – si è perfettamente inquadrato in quello che è sicuramente il periodo recessivo più lungo che la nostra storia personale ci ha dato di conoscere. L’economia è rimasta ancora molto debole, il commercio internazionale ha continuato a perdere vigore, le aziende hanno continuato a chiudere e la situazione occupazionale è divenuta drammatica mentre la pressione fiscale ha raggiunto livelli insostenibili dai più.

Nel 2012 – ha continuato il Presidente nel corso della sua relazione – l’andamento dell’economia mondiale è stato contenuto, il commercio internazionale ha registrato una crescita modesta. Al di fuori dell’Eurozona, il clima di fiducia dei consumatori è migliorato in numerose economie avanzate ed emergenti. Il persistente quadro macroeconomico sfavorevole ha ridotto la domanda di credito dell’economia, mentre la necessità di contenere i rischi e aumentare la dotazione patrimoniale ha indotto molti gruppi bancari a ridurre o contenere fortemente l’erogazione di nuovo credito. In tale contesto, il sistema del Credito Cooperativo ha consolidato la propria posizione di mercato, mantenendo un tasso di variazione delle masse intermediate superiore alla media del sistema bancario. La nostra Banca, ha continuato a sostenere il territorio e l’economia, non facendo mancare il proprio apporto. Sono molti i fattori che portano a ritenere che il 2013 sarà un anno ancora più difficile di quello appena trascorso, ma la nostra Banca continuerà nella politica di sostenimento al territorio premiando le iniziative meritevoli.

I dati di bilancio evidenziano, anche per il 2012, un risultato d’esercizio positivo e masse intermediate sostanzialmente invariate rispetto al 2011 seppur in leggera flessione i dati sulla raccolta e sugli impieghi. Il totale della raccolta diretta e indiretta si attesta, a dicembre 2012, a 357 milioni di € circa mentre gli impieghi a clientela si attestano a € 231 milioni circa.

In un contesto economico in cui aleggia incertezza e un generale scadimento del portafoglio creditizio, la Banca ha rafforzato ulteriormente la propria posizione patrimoniale portando il proprio Patrimonio a 53,9 milioni di €, motivo di orgoglio e senso di responsabilità.

Per quanto attiene alle liste presentate, si segnala la presenza di una lista unica capeggiata dal Presidente uscente, Ing. Paolo Piscazzi. Riconfermato a ruolo di Vice Presidente, Rosy Montrone. Dei 13 candidati consiglieri sono stati eletti gli uscenti Pasquale Chimienti, il più suffragato con 611 voti, Giorgio Renato (544 voti), Arganese Quirico (452) e Cecere Saverio (427). Tra i neo candidati, eletti Smaldino Vito Nicola Davide (con 603 voti), Infantino Michelangelo (585) e Campanale Lorenzo (499).

Per quanto concerne il Collegio Sindacale, è stato confermato l’uscente Collegio nelle persone del Dott. Angelantonio Contursi, Presidente, Eleonora Lionetti e Giuseppe Nuzzaco, sindaci effettivi.

Ufficio Marketing – BCC di Cassano delle Murge e Tolve

 

Tags: ,