il Municipio di Cassano delle Murge (foto d'archivio)

il Municipio di Cassano delle Murge (foto d’archivio)

Un provvedimento che era nell’aria sin dallo scorso 31 luglio, e che ora è arrivato: il Prefetto, con nota datata 14 agosto e arrivata ieri, ha notificato al Comune di Cassano delle Murge la diffida ad adempiere alle procedure per la predisposizione e l’approvazione del Bilancio di Previsione 2015 entro i prossimi 20 giorni (entro il 6 settembre, quindi) pena il commissariamento del Comune e lo scioglimento del Consiglio Comunale.

Un atto dovuto, quello del Prefetto, che di fatto nulla cambia nello scenario locale, giacché il consiglio comunale per l’approvazione del bilancio è già stato convocato da qualche giorno per il prossimo 27 agosto (quindi ben prima del termine ultimo intimato dal Prefetto).

Certo rimane l’amaro in bocca per essere arrivati a tanto (scadenze del 31 maggio e, dopo la proroga, del 30 luglio non rispettate, per responsabilità nostre o di altri?), ma se il 27 agosto il consiglio approverà il Bilancio di Previsione, resterà il neo della diffida, ma non ci saranno conseguenze per il Comune e per l’attività amministrativa dell’ente.

 

Tags: