La Regione Puglia partecipa alla 15° edizione della Settimana Europea delle Città e delle Regioni, organizzata dal CDR e dalla Commissione Europea, prevista a Bruxelles dal 9 al 12 ottobre.

L’edizione 2017 ha in programma 100 workshop e 170 saranno le regioni e città partecipanti provenienti da oltre 30 nazioni.

Ecco gli impegni:

MARTEDI 10 OTTOBRE

Il Workshop, al quale la Regione Puglia partecipa con uno speaker, la dott.ssa Anna Maria Fiore di ARTI Puglia (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione), è “Making the most of regional datasets for modelling territorial impact assessment” organizzato dal JRC di Siviglia presso la sede della Commissione europea (Borchette room 0B) il 10 ottobre dalle 9.00 alle 10.45 (COD.10.C.82).

Nel corso del workshop si discuterà dell’importanza della disponibilità ed utilizzo di dati accurati come condizione necessaria per attivare politiche efficaci. A tal fine, verrà presentato e discusso il nuovo cruscotto territoriale (Territorial Dashboard) con gli operatori regionali al fine di condividere la capacità di analisi territoriale della Commissione e aprire la base per future collaborazioni.

GIOVEDI 12 OTTOBRE

La Regione Puglia con il partenariato Regional Initiative for Innovation and Creativity (Emilia Romagna, Regioni Basche, Central Finland, Vallonia, Western Greece, Puglia) parteciperà con un proprio speaker, il dott. Paolo Casalino Dirigente della Delegazione di Bruxelles, al workshop “Culture and Creative Industries: resilient sector under a regional approach” previsto il giorno 12 ottobre dalle ore 11.15 alle ore 13.00 (COD. 12A128) presso la sede della Regione Emilia Romagna a Bruxelles.

Il workshop si propone di evidenziare il ruolo che hanno regioni, autorità provinciali e locali e stakeholder (nei settori culturale e creativo, accademico, commerciale, finanziario, pubblico e privato ecc) nel promuovere il potenziale delle industrie culturali e creative per lo sviluppo economico e l’innovazione regionale, nel quadro delle Strategie di Specializzazione Intelligente (Ris3) ed in linea con progetti concreti (come INTERREG Europe Creadis3).

DUE POI GLI EVENTI OSPITATI NELLA SEDE DELLA REGIONE IN RUE DU TRONE 62:

Il primo workshop “Regional and intermediate policy makers, drivers for maritime cooperation”, organizzato dal partenariato PASSAGE project – Maritime borders regions (partner Provincia di Lecce) sempre nell’ambito dell’EWRC, previsto per il 10 ottobre p.v. dalle ore 14.30 alle 17,00 (COD.10B50).

28 anni dopo il lancio del programma europeo di cooperazione territoriale INTERREG, questo workshop propone uno stato dell’arte delle sfide rimanenti per quanto riguarda la cooperazione marittima transfrontaliera. Come può tale cooperazione favorire gli abitanti di regioni frontaliere marittime? L’accessibilità può essere la chiave per rafforzare la cooperazione? Quale ruolo specifico possono avere i responsabili delle politiche regionali, all’interno – ed oltre – il programma Interreg per i confini marittimi? Come può l’UE supportare meglio le iniziative locali per un approccio integrato dei confini marittimi nella futura politica di coesione?

Il secondo il giorno 11 ottobre p.v. dalle ore 11,15 alle 13.00 l’incontro di progetto “MEANING – Metropolitan Europeans in Active Network, Inducing Novelties in Governance” del quale la Città Metropolitana di Bari è partner.

L’evento vedrà la partecipazione dei responsabili delle politiche europee, nazionali, regionali e locali, delle autorità che gestiscono e valutano i programmi e i progetti di coesione politica, di compagnie private, di istituzioni finanziarie, di associazioni europee e nazionali, con l’obiettivo di promuovere lo scambio opinioni e idee sulla performance della politica urbana e consegnare alle istituzioni europee un feedback da parte degli attori metropolitani da tenere in considerazione per le strategie post 2020.

Fonte: Ufficio Bruxelles Regione Puglia – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia