L’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” ha partecipato ad un concorso nazionale indetto dal CONI, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, avente per tema “Sport in Classe”.

Il progetto, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e, appunto, dal CONI puntava a diffondere l’educazione fisica e l’attività motoria nella scuola primaria coinvolgendo alunni, insegnanti, dirigenti scolastici e famiglie con l’obiettivo di favorire la partecipazione del maggior numero possibile di scuole primarie sul territorio nazionale coinvolgendo gli alunni delle classi quarte e quinti, incentivando l’introduzione e l’adozione di due ore settimanali di educazione fisica nel piano orario e promuovendo i valori educativi dello sport come mezzo di crescita e di espressione individuale e collettiva.

Il concorso “Sport in Classe” ha previsto anche un percorso valoriale per creare occasioni che stimolassero la riflessione dei ragazzi e veicolasse i valori educativi dello sport. Il tema scelto per il percorso valoriale di “Sport in Classe”, quest’anno, è stato “Campioni di Fair Play”.

Sul tema, agli alunni delle quarte e quinte delle scuole primarie è stato chiesto di sviluppare un elaborato partendo da un kit di materiali cartacei e digitali, a supporto della riflessione della classe guidata dall’insegnante di ruolo.

Dalila Ferrulli premiata con la targa per il suo elaborato nell’ambito del concorso “Campioni di Fair Play”

L’elaborato richiesto consisteva in un disegno e uno scritto sul tema prescelto.

Una commissione regionale ha poi scelto un disegno con relativa storia per ogni provincia.

Per quanto riguarda la provincia di Bari, tra tutti gli Istituti scolastici partecipanti, è stato scelto l’elaborato di Dalila Ferrulli, alunna della 4ª A dell’I.C. “Perotti-Ruffo”, dal titolo “Un abbraccio vincente”. Una storia di amicizia e sport, quella di Dalila Ferrulli, che racconta: «Eravamo in foresta in un pomeriggio di primavera per la partita di pallavolo tanto attesa. C’eravamo allenati bene e avevamo anche la divisa nuova. Ma la mia squadra ha perso, non me l’aspettavo! Gli avversari, però, invece di vantarsi, sono venuti ad abbracciarci e congratularsi con noi, e ci siamo seduti sulle panchine a raccontarci storie fino a sera». E proprio questo abbraccio è stato poi rappresentato graficamente dalla piccola Dalila. Clicca qui per vedere il disegno di Dalila Ferrulli.

Venerdì scorso, a Taranto, c’è stata la manifestazione regionale che ha visto la premiazione delle scuole vincenti in una giornata interamente dedicata allo sport e al divertimento per gli alunni delle scuole che, tra corsa con i sacchi, “campana” e altri giochi, hanno passato una giornata diversa e dedicata ai valori veri dello sport.

Dalila Ferrulli, per il suo elaborato, è stata premiata con una targa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Tags: , , ,