di Annarita Mastroserio

il distributore di acqua (foto di Annarita Mastroserio)

il distributore di acqua (foto di Annarita Mastroserio)

A tre giorni dalla fine del mandato, il sindaco uscente Maria Pia Di Medio e l’assessore Carmelo Briano hanno inaugurato ieri, bicchiere alla mano, la prima “Casa dell’Acqua” di Cassano delle Murge.

Il distributore di acqua potabile, situato in piazza Merloni (area mercatale) fornisce acqua fresca che viene prelevata direttamente dal nostro acquedotto, filtrata, refrigerata e resa frizzante tramite apposite bombole.

Per circa due settimane sarà possibile prelevare gratuitamente sia l’acqua liscia che frizzante. Al termine di questo periodo l’acqua gasata potrà essere acquistata al costo di 5 centesimi al litro tramite una tessera prepagata da acquistare e ricaricare presso un tabaccaio cassanese (ancora da definire). L’incasso, qualora il gestore riesca a sostenere l’iniziativa tramite sponsorizzazioni private (è stato installato un monitor per la pubblicità) verrà raccolto dalle casse comunali.

Il distributore è costituito da 4 meccanismi di filtraggio che purificano l’acqua proveniente dall’Acquedotto Pugliese e, una volta refrigerata, la rendono disponibile per i cittadini. Il processo che rende l’acqua frizzante prevede l’aggiunta di anidride carbonica proveniente dalle quattro bombole (ognuna garantisce acqua frizzante per 5mila litri) e la manutenzione della struttura è completamente a carico del gestore: la Anyaquae, azienda bresciana che lavora su tutto il territorio italiano (anche la nostra vicina Gioia del Colle possiede una Casa dell’Acqua da quest’anno), e che, come affermato dallo stesso gestore, è l’unica a vantare il Patrocinio Ministeriale, il certificato TIFQ, NSF e Food Additive Regulations by FDA.

Un’idea decisamente positiva, quella di installare un “fontana” per l’acqua liscia e frizzante, peccato che proprio durante l’inaugurazione abbiamo ‘notato’ una piccola gaffe: il logo presente sulla struttura, vicino alla dicitura “Comune di Cassano delle Murge” non era il nostro ma quello di un altro paese, come dimostrato dalla foto che abbiamo realizzato prima che, lo stesso logo, venisse prontamente rimosso.

la "gaffe" del logo (foto di Annarita Mastroserio)

la “gaffe” del logo (foto di Annarita Mastroserio)

Ad ogni modo, ci auguriamo che la presenza delle videocamere che monitorano la struttura sia sufficiente a tenere lontani i vandali da questa struttura che potrà consentire ai cassanesi di risparmiare sull’acquisto dell’acqua e di produrre meno rifiuti.

l'inaugurazione della "Casa dell'acqua" in piazza Merloni. Da sinistra: un rappresentante di Anyquae S.r.l., l'assessore Briano e il sindaco Di Medio (foto di Annarita Mastroserio)

l’inaugurazione della “Casa dell’acqua” in piazza Merloni. Da sinistra: un rappresentante di Anyaquae S.r.l., l’assessore Briano e il sindaco Di Medio (foto di Annarita Mastroserio)

anyaquae

 

Tags: , , ,