dall’associazione culturale “Cassano in MoVimento”

cassano-in-movimentoL’associazione Cassano in MoVimento, intende portare all’attenzione della nuova Giunta comunale, due istanze già presentate all’ufficio protocollo del Comune e riguardanti due tematiche meritevoli di considerazione e grande sostegno.

La prima (c.d. “Decoro Urbano“) presentata in data 26/03/2014 ha come oggetto un progetto a costo zero per lo stesso comune. Trattasi infatti di uno strumento di e-government concepito per favorire la partecipazione e il dialogo tra i cittadini e… le pubbliche amministrazioni a tutela del territorio locale.

La seconda (c.d. “Nomina Scrutatori“) presentata in data 09/04/2014 rivolge all’Amministrazione un invito peraltro già accolto da alcuni comuni vicini: nell’ovvio rispetto della disciplina, affinché si adoperi perché ai soggetti in condizione di maggior disagio economico (sul piano occupazionale e reddituale) sia rivolta una corsia preferenziale per l’assegnazione degli incarichi in occasione delle tornate elettorali.

La precedente Amministrazione Comunale, nella persona della Dr.ssa Maria Pia DI MEDIO, ha “mostrato” di prendere in considerazione le istanze citate ed ha formulato specifici riscontri, ma si ritiene utile precisare che:

  • a riguardo della prima, ed in risposta alla stessa, utilizzando la formula letterale “ci abbiamo già pensato noi” ed un successivo comunicato stampa, la Segreteria del Sindaco ha trasmesso fotocopia di alcuni documenti siglati ma non compilati; inoltre, si specifica che da nostre verifiche presso la MAIORA LABS SRL (società che gestisce e distribuisce gratuitamente l’applicativo “decoro urbano”) non risulta essere mai pervenuta alcuna documentazione dal Comune di CASSANO DELLE MURGE né per corrispondenza, né tramite PEC.
  • la seconda è stata sì discussa in sala consiliare – in occasione del sorteggio degli scrutatori per la tornata elettorale dello scorso 25 maggio, alla presenza del Sindaco, della Commissione Elettorale Comunale, di associati della scrivente e di altri cittadini – ma, nella circostanza, la Dr.ssa DI MEDIO, da un lato sostenne che non intendeva assumersi la responsabilità morale di precludere il “sacrosanto diritto di ogni cittadino di svolgere la mansione di scrutatore” e che, inoltre, ormai i tempi erano troppo stretti per poter fare una spunta di oltre mille nominativi; dall’altro lato “promise” che la cosa sarebbe stata fatta per la tornata elettorale del successivo anno 2015, in occasione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale, promessa che questa associazione vuole “strappare” al neo Sindaco Vito LIONETTI.

Attendiamo fiduciosi un riscontro.

 

Tags: , , ,