da SìAMO Cassano

Apprendiamo che la candidata sindaco di Cassano delle Murge, Di Medio, abbia declinato, con una nota pubblica e con un pizzico di stizza, l’invito di Forza Italia alla manifestazione organizzata per sabato. È evidente l’imbarazzo in cui si è venuta a trovare per il tiro della giacchetta: se va da Forza Italia perde l’appoggio del partito di Pisicchio e questo succede quando si fanno i minestroni.

Oggi in campagna elettorale, domani se staranno alla guida del Comune: chi la spunterà sulle decisioni da assumere quelli di destra o quelli di sinistra, quelli che figurano davanti agli elettori o quelli che li manovrano da dietro con i poteri forti ed influenti tutti schierati in prima fila ieri al loro comizio per ostentare potenza? La chiarezza delle posizioni in politica è fondamentale e quando le posizioni sono ambigue c’è il concreto rischio che si dice che sono X Te ma in realtà si è per se stessi perché i gruppi di potere diventano gruppi predatori degli interessi generali e vengono calpestati i più deboli e i più bisognosi.

Alle ambiguità che si mettono in campo per restare al potere per il potere noi abbiamo voluto rispondere con un progetto costruito con Cassano e con i cittadini limpido, chiaro, trasparente e volto al bene comune e alla felicità collettiva e non al servizio dei potenti presunti e supposti portatori di voti.

Stiamo crescendo, per le strade e nelle case, nelle aziende e tra gli operatori economici. C’è fiducia e speranza e, soprattutto, c’è voglia di cambiamento e di futuro e tutto ciò rafforza il convincimento a mettercela tutta per non lasciare Cassano nelle faide dell’ultimo ventennio andando e guardando avanti con la nostra candidata Linda Catucci, con “SíAmo Cassano”, a testa alta, forti dei valori in cui crediamo e che non barattiamo per qualche poltrona.

 

Tags: ,