il “Lido Impero” di Chiatona (foto Google)

Pubblicato all’albo pretorio del Comune di Cassano delle Murge lo scorso 15 giugno, l’avviso per la colonia estiva al mare per minori è già stato oggetto di un’interpellanza da parte dei gruppi di minoranza.

L’iniziativa è rivolta a cento minori cassanesi, nati tra il 1° gennaio 2006 e il 31 dicembre 2012 e si svolgerà nel mese di luglio 2018, dal lunedì al venerdì, suddiviso in due turni, entrambi per cinquanta minori: il primo dal 2 al 13 luglio, il secondo dal 16 al 27 luglio.

Per ogni partecipante saranno garantiti il trasporto con pullman GT da Cassano delle Murge a Chiatona (TA) e ritorno, la sosta presso lo stabilimento balneare “Lido Impero” di Chiatona dalle 9:00 alle 15:00, un pasto caldo presso la struttura balneare, l’assistenza bagnanti effettuata da personale qualificato e l’accompagnamento e assistenza minori effettuato da personale individuato dal Comune.

La domanda di partecipazione, che si può ritirare presso l’ufficio Servizi Sociali (al primo piano di Palazzo di Città), deve essere consegnata nello stesso ufficio nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, dalle 9:00 alle 12:30 e il giovedì dalle 15:30 alle 18:00, entro e non oltre le ore 12:00 del 26 giugno 2018 corredata, pena l’esclusione, da ricevuta del versamento della quota di partecipazione (ad eccezione di coloro che richiederanno la gratuità) e documento d’identità personale del genitore o tutore in corso di validità. L’ammissione avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda completa di ricevuta di pagamento.

La quota di partecipazione è di 110,00 euro che dovrà essere versata sul c.c.p. n. 18308700, intestato al Comune di Cassano delle Murge con la causale “Colonia al mare 2018” specificando il turno scelto.

Il Comune, inoltre, ha previsto cinque gratuità per ogni turno (per un totale di dieci) da destinare ad altrettanti nuclei familiari.

L’ufficio dei Servizi Sociali, a seguito delle istanze presentate, formulerà una graduatoria tenendo conto di determinati criteri che serviranno, poi, ad assegnare le gratuità.

In caso di parità di punteggio si procederà ad un sorteggio pubblico con le modalità che verranno comunicate agli interessati.

I criteri per l’assegnazione delle gratuità saranno i seguenti:

  • minori con problematiche di carattere sociale e di disadattamento familiare già in carico all’ufficio Servizi Sociali del Comune (da escludere i minori che usufruiscono di altre forme di interventi e/o frequentano centri socio-educativi). Massimo 10 punti;
  • nucleo familiare composto da un solo genitore: vedova/o, ragazza/o madre/padre, separata/o legalmente. 6 punti;
  • ISEE da 0 a 3.000,00 euro. 2 punti;
  • per ogni figlio minore componente il nucleo familiare alla/al bambina/o per il quale si chiede la partecipazione al servizio. 1 punto;
  • presenza nel nucleo familiare di un disabile attestato dal certificato di invalidità civile superiore al 74%. 3 punti.

Per lo stesso nucleo familiare potrà usufruire della gratuità un solo minore indipendentemente dal turno.

La documentazione da integrare in caso di richiesta della gratuità è composta da:

  • attestazione ISEE in corso di validità;
  • certificato di invalidità civile del componente del nucleo familiare.

Per eventuali ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune o telefonare al n. 080 3211304 (sig.ra Anna Maria Caradonna).

 

Tags: , , ,