ministero sviluppo economico bluCon il Vice Ministro 90 rappresentanti di aziende e associazioni imprenditoriali italiane dei settori energia, infrastrutture, agri-food e meccanica.

Il Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, è da ieri in Mozambico per una missione di due giorni nel paese, partner di primo piano per l’Italia in Africa sia per gli storici legami di amicizia (a Roma nel 1992 furono firmati gli Accordi di Pace che posero fine alla lunga guerra civile mozambicana), che per le prospettive di collaborazione economica.

La missione è parte della strategia che da diversi anni il Governo italiano sta portando avanti per rafforzare il dialogo con le autorità mozambicane, anche a sostegno delle nostre imprese: in particolare, dal 2013, si sono svolte ben 5 missioni imprenditoriali ed è stato aperto il nuovo ufficio ICE a Maputo. Il prossimo passo sarà l’inaugurazione, sempre nella capitale, dello Spazio Italia: si tratta di uno show-room a servizio delle aziende italiane, una vetrina per far conoscere al paese africano l’imprenditoria italiana.

Negli ultimi 10 anni il Mozambico ha intrapreso un percorso di crescita economica tra i più promettenti nel Continente africano, che potrà essere ampliato dal dinamismo in ambito minerario, in particolare per gli investimenti legati all’Oil&Gas, fattore che porterà numerose opportunità anche in altri settori, primi fra tutti le infrastrutture, ma anche l’agroindustria.

La missione che il Vice Ministro sta guidando – organizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, Ice Agenzia e Confindustria – prevede infatti un focus speciale sul settore Oil&Gas.

Partecipano alla missione, e in particolare al programma dedicato al settore minerario, ben 90 rappresentanti di aziende italiane e delle associazioni imprenditoriali dell’energia, delle costruzioni e infrastrutture, dell’agroindustria, della meccanica.

La missione del Vice Ministro Calenda inoltre è finalizzata ad accompagnare le oltre 60 nostre aziende che parteciperanno alla Fiera internazionale di Maputo, la FACIM (che avrà luogo dal 31 agosto al 6 settembre): si tratta di una partecipazione imprenditoriale di alto livello, che anche quest’anno è pari a quella dei due nostri grandi competitors nel Paese – Sudafrica e Portogallo.

Il Vice Ministro avrà inoltre una nutrita agenda di incontri istituzionali, con i Ministri dell’Industria e del Commercio, delle Opere Pubbliche, dei Trasporti e delle Telecomunicazioni, dell’Energia Rinnovabile e delle Risorse Minerarie. L’obiettivo di questi incontri è quello di avviare forti rapporti di collaborazione economico-commerciale anche con il nuovo esecutivo mozambicano.

A seguire il Vice Ministro Calenda si recherà nella Repubblica del Congo (Brazzaville) accompagnato da oltre 20 tra aziende e associazioni, per il follow-up delle iniziative avviate a seguito della precedente visita di Calenda del gennaio 2015 e della successiva missione in Italia del Presidente congolese, Sassou Nguesso.

Il programma della visita a Brazzaville prevede, tra l’altro, l’inaugurazione del Centro Tecnologico per la Meccanizzazione Agricola di Oyo-Ollombo, allestito con macchinari italiani.

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico – Sistema Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, Economia, Imprese – Redazione Sistema Puglia