comuneLa scorsa settimana, l’assessore al Bilancio del Comune di Cassano delle Murge, Davide Pignatale, ha incontrato a Palazzo di Città, le parti sociali per avviare un primo confronto sul bilancio di previsione 2014. Riportiamo, di seguito il comunicato stampa dell’amministrazione.

Riprendere il dialogo e stabilire un percorso di collaborazione continua per la crescita economica e sociale del paese.

Con questi intenti la scorsa settimana, a Palazzo di Città, si sono incontrati l’Amministrazione comunale e le parti sociali di Cassano.

Da una parte Davide Pignatale, assessore al Bilancio, promotore dell’incontro, in rappresentanza dell’ente locale, dall’altra Luigi Campanale della Cisl, Domenica Busto della Uil e Maria Luiso dell’Assopec, l’associazione degli operatori economici di Cassano.

Assenti per ragioni di carattere personale, invece, i rappresentanti delle altre organizzazioni cassanesi.

L’incontro è servito per avviare un primo confronto sul bilancio di previsione 2014.

«Il Bilancio di un Comune – ha dichiarato l’assessore Pignatale nel suo intervento – definisce in termini numerici le scelte di un Comune, con l’obiettivo non solo di assicurare il mantenimento di un equilibrio finanziario tra entrate e uscite, ma soprattutto di ottenere la massima soddisfazione delle esigenze dei cittadini amministrati, alla luce delle risorse finanziarie a disposizione. È per l’importanza di questo fondamentale atto della vita del nostro ente che l’amministrazione comunale è pronta ad ascoltare tutte le proposte relative alla sua elaborazione».

Un impegno non occasionale, che il Comune vuole fortemente mantenere per tutto il suo mandato.

Le parti sociali, consapevoli che la situazione generale è ancora molto difficile, sia in termini sociali che economici, hanno chiesto alla nuova Amministrazione uno sforzo per attuare politiche di rilancio dell’economia locale e di sostegno al reddito, compatibilmente con quelle che sono le competenze e le risorse delle casse comunali.

«Attenzione alle fasce più deboli, giustizia ed equità sociale, unite allo sviluppo economico del territorio – è stata la risposta dell’assessore Pignatale – saranno gli obiettivi di fondo che il Comune con la redazione del bilancio perseguirà».

Ma grande attenzione, ha dichiarato Pignatale, sarà data anche al tema della partecipazione popolare ai processi decisionali, questione da tempo sollevata dalle organizzazioni economiche, sociali e culturali del paese.

«L’impegno del Comune – ha assicurato Pignatale – è quello di partire già dal prossimo autunno con il progetto del bilancio partecipato, strumento che affida ai cittadini un ruolo ed un protagonismo attivo nella stesura del bilancio comunale, come promesso in campagna elettorale per garantire partecipazione ma anche trasparenza nelle scelte dell’ente».

 

Tags: , , , ,