aiccreLo sviluppo della banda larga nell’Unione europea previsto dall’Agenda Digitale non è ancora sostenuto da sufficienti investimenti ed è particolarmente lento nelle zone rurali e semiurbane e nelle aree economicamente svantaggiate.

L’iniziativa “Connected Communities“, appena lanciata dalla Commissione, è rivolta ad organismi locali, regionali o nazionali, pubblici, o privati che potranno presentare, entro il 15 ottobre prossimo, progetti di sviluppo della banda larga.

Le idee migliori riceveranno l’approvazione della Commissione e beneficeranno di un sostegno concreto, come l’assistenza tecnica da parte della Banca Mondiale nella realizzazione dei modelli di business; la possibilità di richiedere aiuti di Stato per la banda larga e di accedere ai fondi strutturali e di investimento europei.

Fonte: AICCRE – Associazione italiana per Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa – Area Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia, Ricerca e Innovazione Tecnologica, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia