L’Amministrazione Comunale ha emanato oggi, a firma del Responsabile del Servizio Cultura Stefano Claudio Colucci, dell’Assessore alle Attività Produttive Michele Campanale e della Sindaca Maria Pia Di Medio, un avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni d’interesse alla partecipazione al bando CulturAbility, rivolto a coloro che abbiano un’idea da realizzare in immobili del patrimonio del Comune di Cassano delle Murge.

Il Bando Nazionale “Culturability – rigenerare spazi da condividere”, indetto dalla Fondazione Unipolis, è rivolto ai giovani under 35 con la finalità di «sostenere progetti di innovazione culturale caratterizzati da un forte impatto sociale, che contribuiscano ad affermare e concretizzare una nuova dimensione di sviluppo civile ed economico dei territori e delle comunità».

Requisiti e moralità di partecipazione con tutta la documentazione relativa al Bando sono disponibili al link: www.culturability.org. Il Bando, indetto il 22 febbraio 2018, scade il 20 aprile 2018.

«La rigenerazione e la riattivazione di spazi partire dalla cultura e dalla creatività – è spiegato sul sito di CulturAbility – è un tema di rilevante attualità, che sta assumendo una crescente dimensione quantitativa e qualitativa. Da un lato, infatti, c’è una disponibilità rilevante di spazi dovuta, oltre che alla crisi economica, ai cambiamenti e alla trasformazione dei processi produttivi, assieme all’affermarsi di una diversa concezione delle città; numerosi sono anche i luoghi culturali che hanno perso la propria funzione originaria (teatri, cinema, musei, etc.) e necessitano di interventi volti a ridefinire la loro identità, attraverso forme nuove. Dall’altro lato, la crescita di spazi ibridi che presentano una vocazione culturale e creativa innovativa, fanno da innesco allo sviluppo di percorsi di attivazione sociale e di coinvolgimento, generano risposte nuove ai bisogni emergenti, opportunità di lavoro e sviluppo del territorio. In molte di queste iniziative, la cultura può rappresentare il punto di partenza per avviare progettualità dal basso, dal forte impatto sociale, grazie a processi di collaborazione e co-progettazione tra cittadini, organizzazioni private e istituzioni pubbliche.

Questo tema assume particolare rilievo nel 2018, designato Anno europeo del patrimonio culturale dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea; un’occasione importante per incoraggiare la condivisione e la valorizzazione delle risorse culturali del Vecchio Continente. È sulla base di questo insieme di valutazioni che Fondazione Unipolis indice la quinta edizione del bando “culturability”, al fine di intercettare e supportare proposte e progetti che abbiano come obiettivo queste nuove modalità di fare cultura nei diversi territori del Paese».

Possono partecipare al bando:

  • organizzazioni non profit, imprese e cooperative che operano in campo culturale ricercando un impatto sociale, con sede in Italia e un organo di gestione composto prevalentemente (50% più uno) da giovani under 35;
  • team informali composti prevalentemente (50% più uno) da under 35;
  • reti di partenariato fra organizzazioni (il capofila deve rispettare i requisiti del punto 1, mentre i partner possono avere sede anche all’esterno, presentare una natura giuridica diversa, non rispettare il requisito anagrafico).

Fondazione Unipolis mette a disposizione 450mila euro, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto.

«L’Amministrazione Comunale – si legge nell’avviso pubblico – [intende] favorire l’accesso alle opportunità di crescita per i giovani, si propone per soddisfare i requisiti di cui al punto 6) del Bando in esame da parte dei proponenti appartenenti al territorio di Cassano delle Murge. Tale intervento consiste nel mettere a disposizione l’utilizzo anche parziale di beni di proprietà comunale, patrimoniali disponibili o indisponibili, impegnandosi altresì al rilascio dei titoli necessari».

L’Amministrazione Comunale invita quanti vogliano proporre idee e progetti a presentare all’Ente le proprie richieste entro il 15 aprile 2018 (ore 24:00) a mezzo PEC comunecassanodellemurge.ba@comune.rupar.puglia.it, compilando il modulo allegato sottoscritto dal legale rappresentante del soggetto proponente, indicando quale oggetto “Bando Culturability 2018”.

«L’Ente – continua l’avviso – si limiterà a verificare, a suo insindacabile giudizio, la utilizzabilità del bene individuato per gli scopi richiesti. In alternativa potrà essere messo a disposizione dall’Amministrazione un bene alternativo. Più partecipanti potranno individuare il medesimo bene. L’Ente si riserva la possibilità di attestare la disponibilità dello stesso bene con riferimento a più proposte progettuali, rimettendosi ai risultati delle valutazioni finali del bando di concorso.

I beni saranno messi a disposizione nello stato in cui si trovano e in comodato d’uso gratuito e senza oneri a carico dell’Ente qualora necessitino interventi ulteriori per il loro utilizzo, che saranno posti a carico dei proponenti. In ogni caso il comune subordinerà la disponibilità del bene dell’effettivo finanziamento della proposta progettuale».

L’elenco dei beni comunali è visionabile sul sito istituzionale nella apposita sezione di “Amministrazione Trasparente” o presso gli uffici comunali nelle ore e nei giorni di apertura al pubblico.

 

Tags: , , ,