Ventinove incontri-evento, 21 film, 12 appuntamenti letterari. Sono i numeri della quarta edizione del Festival di Cinema&Letteratura “Del Racconto, il Film” organizzato dalla Cooperativa sociale “I bambini di Truffaut” e diretto da Giancarlo Visitilli.

Una nuova edizione per un Festival che lega strettamente film, libri e sociale e che ha ottenuto l’attenzione dei media nazionali e di altri Festival anche grazie agli argomenti trattati e agli ospiti intervenuti nelle scorse edizioni. Tante le novità per l’edizione 2013; prima fra tutte i luoghi di svolgimento. “Del Racconto, il Film”, che ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, accoglierà gli spettatori in nuovi Comuni e nuovi castelli che si uniranno all’ospitalità già nota del Comune di Mola di Bari. Il Castello Angioino di Mola, infatti, sarà soltanto una delle location scelte. Il Festival, nato da un’idea di Giancarlo Visitilli e della giornalista Annamaria Minunno, quest’anno godrà anche dell’accoglienza dei Comuni di Sannicandro di Bari, Gioia del Colle e Bari, e si fermerà per le 4 tappe OFF nel Comune di Toritto.

Una edizione ricca e particolare che prevede due fasi, e questa è l’altra novità attesa. Destagionalizzare è la parola che ha guidato le scelte degli organizzatori per venire incontro alle esigenze dei Comuni che hanno accolto e condiviso il progetto di “Del Racconto, il Film”. Di conseguenza ci sarà un’edizione estiva dal 22 giugno al 24 agosto, ed una invernale da settembre a fine dicembre.

L’accesso agli eventi prevede un contributo libero, anche minimo, da destinare ai progetti sociali della cooperativa, a favore dei minori.

La prima serata è prevista per sabato 22 giugno, alle 20.30, nel Castello di Mola di Bari con “Del Racconto, la Scoperta”. Ad inaugurare il Festival sarà l’attore e regista Sergio Castellitto che parlerà al pubblico del film tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini “Venuto al mondo”. Interverrà anche Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia e Antonella Gaeta, presidente di Apulia Film Commission.

Domenica 23 giugno, alle ore 20, sempre nel Castello di Mola di Bari “Del Racconto, l’Esistenza”. Lorenzo Amurri autore del libro “Apnea” della casa editrice Fandango sarà il protagonista della serata che si concluderà con la proiezione di “Take Shelter” diretto da Jeff Nichols.

“Del Racconto, la Storia” è il titolo della serata di lunedì 24 giugno nel Castello di Gioia del Colle a partire dalle 20.30. La conversazione tra Felice Laudadio, direttore del Bif&st, l’assessore regionale Silvia Godelli e il regista Filippo Vendemmiati sarà incentrata sul film diretto dallo stesso Vendemmiati e dedicato a Pietro Ingrao, uno dei padri storici della sinistra italiana: “Non mi avete convinto”. Una serata per capire da dove viene e dove va la politica italiana.

La “Storia” è la protagonista anche di martedì 25 giugno quando, sempre nel Castello di Gioia del Colle, uno dei finalisti del Premio Strega, Paolo Di Paolo, parlerà del suo “Mandami tanta vita”, ed. Feltrinelli. La vita, le emozioni e il coraggio di Piero Gobetti, il pensatore della rivoluzione liberale, per spiegare il valore di ideali forse troppo lontani dalle generazioni contemporanee. Seguirà la proiezione di “Broken Flowers” per la regia di Jim Jarmusch.

Giovedì 27 giugno grazie al film “L’intervallo” di Leonardo Di Costanzo, in una serata dedicata organizzata in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Bari, parleremo di “Adolescenti”. Ospiti nel Castello di Sannicandro di Bari saranno la sceneggiatrice Mariangela Barbanente, il Sostituto Procuratore del Tribunale dei Minori Carla Spagnuolo ed il giudice del Tribunale dei Minori Giovanni Zaccaro.

Dagli Adolescenti alla “Precarietà”, venerdì 28 giugno, alle 20.30, nel Castello di Mola di Bari. Con il contributo di Nicola Laforgia, direttore dell’U.O. di neonatologia e terapia intensiva neonatale del Policlinico di Bari, cercheremo di capire fin dove arriva la fragilità dei sentimenti e della quotidianità, fragilità che ritroveremo anche nella pellicola di Paolo Virzì “Tutti i santi giorni”.

Ancora a Mola di Bari questa volta con “Del Racconto, le Donne”. Sabato 29 giugno a partire dalle 20 parleremo del libro “Voci di donne per l’Africa” con cui AMREF aderisce alla campagna internazionaleStand up for African Mothers”. Ospiti della serata in cui si parlerà di dignità e sopravvivenza saranno la scrittrice Claudia de Lillo alias Elasti e Gabriella Guido di AMREF. Saranno loro ad introdurci al film di Angelo Loy “AMREF in Sud Sudan”.

Del Racconto, la Cura” è il titolo dell’appuntamento organizzato in collaborazione con “Il biancospino e gli amici di Adriano”. Nel Castello di Mola domenica 30 giugno, già alle 19.30, daremo un significato alla parola cancro. E lo faremo con l’intervento di Paola Natalicchio, neo sindaco di Molfetta ed autrice per Einaudi de “Il regno di Op”. Una storia di speranza e di forza, la stessa di cui parleremo con Valerie Donzelli e Jérémie Elkaim, rispettivamente regista e attore del film “La guerra è dichiarata”.

Mercoledì 3 luglio saremo ancora a Mola con “Del Racconto, il Potere” ed il film di Roberto Andò “Viva la libertà”.

Di potere parleremo giovedì 4 luglio, alle 20.30, sempre nel Castello di Mola di Bari, grazie al libro di Tommaso Cerno “Inferno. La commedia del potere”, pubblicato da Rizzoli. Un viaggio dissacrante tra i protagonisti della Seconda Repubblica condotto dal Rettore dell’Università degli Studi di Bari, Corrado Petrocelli.

Venerdì 5 luglio alle 20.30 la prima delle 4 tappe di “Del Racconto, il Film” OFF. A Toritto nel Palazzo del Municipio andrà in scena “Del Racconto, la Vita”. In programma la proiezione del film di Marco Bellocchio “Bella addormentata”. Per parlare di scelte, diritti e vita sarà con noi Beppino Englaro, padre di Eluana morta nel 2009 alla cui storia il film è ispirato.

Del Racconto, il Testimone” è il titolo dell’appuntamento di sabato 6 luglio, alle 20, nel Castello di Sannicandro. Il testimone inteso come colui che ha visto e vissuto, come Toni Capuozzo inviato di guerra autore per Mondadori del libro “Le guerre spiegate ai ragazzi”. Una giornata in cui parleremo di guerra e soprattutto di pace approfondendo il messaggio di don Tonino Bello con la proiezione del mediometraggio “L’anima attesa”. All’incontro interverranno il regista Edoardo Winspeare, gli attori Nunzia Antonino e Carlo Bruni, e Gemma D’Ambrosio in rappresentanza di Pax Christi.

Resteremo a Sannicandro domenica 7 luglio per parlare, di “(altra)Economia”. “Sdebitiamoci” di Massimo Melpignano, edizioni Caratteri Mobili, è il libro che approfondiremo con l’autore, da sempre impegnato nella difesa dei consumatori, e che ci aiuterà a capire come poter liberarci dai debiti che accumuliamo, fin dalla nascita, anche inconsapevolmente. Seguirà la proiezione del film di Steven Gorelick, Helena Norberg-Hodge e John Page: “L’economia della felicità”.

Torniamo a Toritto nel Palazzo del Municipio dove lunedì 8 luglio parleremo di “Sguardo”, sguardo cinematografico e sguardo critico. Ospiti della serata Luigi Abiusi autore del libro “Il film in cui nuoto è una febbre. 10 registi fuori dagli sche®mi” edito da CaratteriMobili. Con Luigi Abiusi sul palco il critico cinematografico Massimo Causo. Insieme ci introdurranno al film di Bernardo Bertolucci “Io e te”.

Il 9 e il 10 luglio, martedì alle 20.30 e mercoledì alle 20, “Del Racconto, Francesco”. Due serate organizzate in collaborazione con il Vicariato Parrocchiale di Mola di Bari ed il Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere dell’Università di Bari.

Il 9, nel Castello Angioino, proietteremo il film di Liliana Cavani dedicato al Santo.

Il 10 sarà la volta del film di Roberto Rossellini “Francesco giullare di Dio”. Precederà la proiezione del film una videointervista esclusiva a cura dei “Bambini di Truffaut” ad una clarissa del Convento di Mola. Ospiti della serata Cristina Arcidiacono, pastora delle Chiese Evangeliche di Sardegna, fra Francesco Alfieri della Pontificia Universitas Lateranensis, e Francesca Romana Recchia Luciani dell’Università di Bari.

Torniamo a Toritto nel Teatro della Parrocchia di S. Giuseppe. Venerdì 12 luglio alle 21.00 per “Del Racconto, il Teatro” andrà in scena, in collaborazione con l’Accademia Teatrale del Laboratorio Urbano di Grumo Appula (Bollenti Spiriti), lo spettacolo “Una vita” con la regia di Angela Iurilli.

Nel Castello di Gioia del Colle, sabato 13 luglio alle 20.30, proietteremo il film di Michele Rho “Cavalli”. Parleremo di “Iniziazione” con lo stesso Rho ed il cast del film.

Resteremo a Gioia del Colle domenica 14 luglio. A partire dalle 20 l’argomento principe della serata sarà la “Diversità”.

Nella serata organizzata in collaborazione con il Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere, parleremo con l’antropologa e geografa dei sentimenti Rachele Borghi, con Francesca Romana Recchia Luciani, e la giornalista Delia Vaccarello autrice per Mondadori del libro “Evviva la neve. Storie di trans e transgender”. A seguire assisteremo ad una performance intitolata “Così vicini, così lontania cura dell’Associazione Veluvre – Visioni Culturali.

Ritorna il “Teatro” nel Castello di Mola di Bari martedì 16 luglio alle 21.00. Sul palco una produzione “I bambini di Truffaut” messa in scena dalla compagnia teatrale “P. Sette” di Santeramo in Colle. “Ubu Redi Alfred Jarry è lo spettacolo cui assisteremo con la regia di Angela Iurilli.

Siamo ancora a Mola di Bari mercoledì 17 luglio alle 20.30 per “Del Racconto, le Periferie”. “Bellas Mariposas” è il titolo del film che proietteremo e del quale parleremo con gli ospiti della serata: il regista Salvatore Mereu e il cast.

Le “Periferie” di nuovo al centro dell’appuntamento del 18 luglio organizzato in collaborazione con Amnesty International. Andrà in scena “Piccole importanti storie” di Angela Iurilli e parleremo di fughe, ritorni, vendette e cambiamenti in compagnia dell’On. Claudio Fava e di Dino Mangialardi responsabile di Amnesty International per la Puglia. “Teresa” è il titolo del libro che presenteremo insieme con “Mar del Plata”, due delle opere di Claudio Fava.

Incontro eccezionale lunedì 22 luglio alle 20.30 nel Castello normanno-svevo di Bari. Nella serata organizzata in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Bari, l’On. Fausto Bertinotti terrà una Lectio Magistralis sulla “Costituzione”.

Del Racconto, il (sur)Reale”. Il tema portante della serata serve ad introdurre il lavoro cinematografico di Gianni Ciardo “Sdramma”. Ospiti della serata il regista e le attrici Caterina Firinu, Alessandra Lanzillotti e Marilù Quercia.

Due appuntamenti particolarmente intensi saranno quelli del 24 e 25 luglio. La “Reclusione” è il filo rosso che lega queste due giornate organizzate in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Bari.

Mercoledì 24 alle 20.30 ospiteremo il magistrato Angela Arbore ed ascolteremo testimonianze di operatori e detenuti. “La bocca del lupo” di Pietro Marcello è il film scelto per raccontare l’esperienza carceraria.

L’esperienza della maternità nella Reclusione e soprattutto dell’infanzia nella Reclusione è quella che cercheremo di raccontare giovedì 25 luglio alle 20 in compagnia di Rosella Postorino autrice per Einaudi de “Il corpo docile” e Luciana Delle Donne fondatrice e presidente dell’Associazione Made in Carcere. La presentazione del libro precederà la proiezione del film di Elisabetta Pandimiglio “Mille giorni di Vito”.

Da luglio ad agosto con “Del Racconto, la Memoria”. A Mola di Bari, il 19 agosto alle 20.30, con il dott. Pietro Schino presidente dell’Associazione Alzheimer Bari, con il neurologo Francesco Valluzzi del centro Alzheimer Monopoli e con l’avvocato Lorenza Patierno cercheremo di capire come affrontare la malattia del secolo, cosa comporta per la famiglia dell’ammalato e quali sono le tutele previste. Il film in programma è il capolavoro di Michael Haneke “Amour”.

Può la nostra mente cancellare 10 anni di vita per proteggersi dal dolore? E’ la domanda a cui cercheremo di rispondere con Ivano Porpora ospite di martedì 20 agosto alle 20 sempre nel Castello di Mola e sempre a proposito di “Memoria”. Con lui parleremo del libro edito da Einaudi ed intitolato “La conservazione metodica del dolore”. Seguirà il film di Pablo Larrain “Post mortem”.

L’edizione estiva del Festival di Cinema&Letteratura si concluderà il 24 agosto con la Notte Bianca del Cinema, un appuntamento imperdibile per gli amanti del cinema e della letteratura, che si svolgerà a Mola di Bari nel Castello Angioino e a Palazzo Roberti.

La quarta edizione di “Del Racconto, il Film” è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura della Regione Puglia, dai Comuni di Mola di Bari, Gioia del Colle, Sannicandro di Bari, Toritto e Bari, da Amnesty International, AMREF, AmpiMargini, Apulia Film Commission, Arcigay Bari, Associazione Alzheimer Bari, Associazione Veluvre-Visioni Culturali, Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere – UNIBA, Il biancospino e gli amici di Adriano, Made in Carcere, Ordine degli Avvocati di Bari, Tribunale dei Minori di Bari, UNISCO, Vicariato Parrocchiale di Mola di Bari.

Soggetto Attuatore Festival Cinema&Letteratura “Del Racconto, il Film”:
Cooperativa Sociale “I bambini di Truffaut”
Direttore Festival:
Giancarlo Visitilli
Comitato di direzione:
Annamaria Minunno
Valentina Visitilli
Coop. Soc. “I bambini di Truffaut”
Coordinamento generale:
Coop. Soc. “I bambini di Truffaut”
Michele Campanella
Valentina Visitilli
Luisa Partipilo
Staff operativo:
Valentina Visitilli
Nicola De Girolamo
Alessandra Costanzo
Giacomo Rizzello
Antonella Cinquepalmi
Luisa Partipilo
Domingo Bombini
Gianfranco D’Onghia
Per informazioni:
Annamaria Minunno cell. 347.8763152 – a.minunno@gmail.com
Segreteria Festival cell. 342.6624110 – ibambiniditruffaut.segreteria@gmail.com

www.ibambiniditruffauti.it
www.facebook.com/delraccontoilfilm

Cooperativa Sociale “I bambini di Truffaut”

 

Tags: , , ,