Prima tappa del progetto MOSES – Maritime and multimodal transport services based on EA SEA-WAY, avviato a gennaio 2018 e approvato nell’ambito del primo bando per progetti Standard + del Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg CBC “Italia – Croazia”.

Mercoledì 21 febbraio, infatti, sono partiti ufficialmente i lavori di MOSES durante il kick-off meeting organizzato presso l’Autorità Portuale – Sala Congressi di Ravenna. La mattinata ha avuto come obiettivo quello di avviare un dialogo con i principali stakeholder al fine di raccogliere indicazioni utili per lo svolgimento delle attività.

Il progetto è la naturale continuazione dell’esperienza IPA Adriatic EA SEA-WAY – European Adriatic Sea-Way terminato nel settembre 2016 che ha portato al miglioramento dell’accessibilità e della mobilità dei passeggeri nell’area adriatica e nel suo hinterland, attraverso lo sviluppo di nuovi servizi di trasporto transfrontalieri, sostenibili e integrati e il miglioramento delle infrastrutture fisiche relative a questi nuovi servizi.

MOSES rappresenta il desiderio dei partner croati e italiani dell’ex EA SEA-WAY, dunque, di rafforzare e migliorare i risultati ottenuti attraverso la loro precedente esperienza di cooperazione, con l’attuazione di azioni pilota concrete e svolgimento di studi di pre-fattibilità che integrano e migliorano sostanzialmente i risultati del precedente progetto. Uno dei casi studio riguarderà il Porto di Ravenna, ed in particolare il potenziamento delle connessioni tra l’area del Terminal Crociere ed il centro della città e la stazione ferroviaria.

Capofila del progetto è la Direzione Centrale Infrastrutture e Territorio della Regione Friuli Venezia Giulia. Partner: Primorje-Gorski Kotar County (HR), Regione Molise, Fondazione ITL, Regione dell’Istria (HR).

Fonte: Europuglia