regioni itPagamenti sempre più veloci. Siglato al Ministero dell’Economia un protocollo per facilitare i pagamenti verso le aziende che hanno debiti con la pubblica amministrazione.

Il documento è stato sottoscritto dal ministro Pier Carlo Padoan e i rappresentanti di regioni, province, comuni, imprese, ordini professionali, banche e Cassa depositi e prestiti.

Il Protocollo in questione specifica gli impegni che ciascuna parte assume per garantire il tempestivo pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni.

L’obiettivo è quello di assicurare il pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni, a partire dal completo smaltimento di quelli pregressi, che era gia’ stato avviato dal precedente esecutivo. Il provvedimento in questione stanzia ulteriori risorse pari a 9,3 miliardi di euro per alimentare lo strumento di pagamento mediante anticipazione di liquidita’ agli enti, portando lo stanziamento complessivo nel biennio 2013-2014 a 56,8 miliardi di euro. Inoltre è stato rivisto e potenziato lo strumento della cessione del credito certificato assistito da garanzia dello Stato per il pagamento immediato di tutti i debiti di parte corrente.

Il Ministero dell’economia ha poi attivato presso il Gabinetto un o specifico gruppo di lavoro e dopo un mese dall’entrata in vigore della legge gli atti di attuazione previsti sono in larga parte gia’ definiti e perfezionati.

Serve pertanto il concorso responsabile di tutti i soggetti interessati affinche’, per quanto riguarda lo strumento dell’anticipazione, le amministrazione possano accedervi e pagare i loro debiti e, per quanto riguarda lo strumento della cessione del credito assistito da garanzia dello Stato, le imprese possano presentare l’istanza di certificazione mediante Piattaforma elettronica, le amministrazioni provvedervi e le banche consentirne la realizzazione.

Gli impegni assunti da Regioni, Province e Comuni, hanno evidenziato l’intensificazione del ricorso alle anticipazioni di liquidità messe a disposizione dallo Stato per pagare i debiti e il rafforzamento degli uffici preposti all’attività di certificazione e pagamento.

Fonte: Regioni.it – Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome – Sistema Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, Pubblica Amministrazione – Redazione Sistema Puglia