(foto Google)

Pubblicato ieri, mercoledì 27 dicembre 2017, sul sito istituzionale del Comune di Cassano delle Murge un “Avviso pubblico per la formazione di un elenco comunale di soggetti gestori per l’attività del servizio doposcuola a favore degli alunni della scuola primaria e secondaria di 1° grado – durata un anno”.

Con l’avviso, si legge nel documento pubblicato, «non è indetta alcuna procedura di gara»: lo stesso, infatti, vuole essere «un’indagine conoscitiva finalizzata all’individuazione di Associazioni del privato sociale che operino nell’ambito dei Servizi Sociali, in particolar modo nelle attività socio educative a favore di minori, in possesso delle autorizzazioni per operare in tale campo, iscritte all’Albo comunale o regionale che hanno svolto tale servizio da almeno un anno».

L’Amministrazione Comunale vuole dunque istituire «un Albo dei soggetti interessati ad organizzare attività educative e ricreative rivolte a minori per l’affidamento del servizio doposcuola da svolgersi in una sede idonea a Cassano delle Murge, individuata dal soggetto offerente».

Una mera manifestazione di interesse, dunque, che tuttavia lascia pochissimo tempo alle Associazioni interessate per predisporre la documentazione per l’iscrizione: la scadenza, infatti, è fissata per domani, venerdì 29 dicembre, alle ore 12:00. Un modus operandi che rischia di diventare routine, quello dell’Amministrazione Comunale cassanese, già utilizzato per altre manifestazioni di interesse (Casa Bianca, Rigenerazione Urbana) con scadenze troppo brevi e che lasciano davvero poco spazio a una programmazione seria da parte di chi avesse in mente proposte da fare.

Tornando al doposcuola, lo stesso, si legge nell’avviso, «si propone l’obiettivo di seguire i ragazzi nello svolgimento pomeridiano dello studio e di aiutarli laddove si trovino in difficoltà nelle materie scolastiche, cercando di far vivere lo studio come un momento di crescita personale, insegnando a gestire i propri impegni, i propri interessi, a chiedere aiuto laddove non arrivino da soli ed a migliorare sempre più le loro capacità.

Il servizio si pone altresì come supporto alle famiglie nel seguire il cammino scolastico dei proprio figli».

Le associazioni interessate dovranno garantire, durante il doposcuola, supporto e sostegno nello svoglimento dei compiti ad alunni della scuola primaria e secondaria di 1° grado per l’anno scolastico 2017-2018; intrattenimento, sorveglianza e custodia degli alunni durante le attività di doposcuola.

Sede, giorni, orari e personale docente incaricato dall’associazione interessata a svolgere attività di doposcuola dovranno essere stabiliti all’atto della stipula della convenzione fra Comune e associazione.

La richiesta di iscrizione alla formazione dell’elenco comunale deve essere corredata da:

  • dati relativi all’associazione (nome, iscrizione all’Albo regionale, sede legale, codice fiscale, partita IVA, legali rappresentanti);
  • dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle circostanze previste dall’art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016;
  • curriculum dell’Associazione;
  • disponibilità a gestire il servizio secondo un calendari ed orario che verrà stabilito successivamente con l’Ufficio dei Servizi Sociali;
  • curriculum vitae del coordinatore del servizio;
  • curriculum vitae degli operatori/educatori;
  • indirizzo di posta certificata dove inviare le eventuali comunicazioni da parte dell’Ente.

Il servizio avrà inizio presumibilmente nel mese di gennaio 2018 e proseguirà fino al termine dell’anno scolastico.

L’Amministrazione Comunale, nell’avviso, presume che «in base all’esperienza pregressa, l’attivazione del servizio possa avere seguito a fronte di un numero indicativo di 10 studenti. Gli operatori interessati dovranno garantire il servizio mediante una propria organizzazione dal lunedì al venerdì per un minimo di 2 ore giornaliere pomeridiane».

L’importo del servizio è già stato fissato dall’Amministrazione Comunale e ammonta a 3.470,54 euro.

Gli interessati dovranno presentare istanza in carta libera sottoscritta dal legale rappresentante unitamente a fotocopia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore e la documentazione richiesta.

La scadenza, come detto, è fissata per le ore 12:00 di domani, 29 dicembre 2017.

Le candidature prive di sottoscrizione e/o di fotocopia del documento di identità del legale rappresentante, così come quelle pervenute oltre il termine di scadenza (fa fede la data del protocollo all’Ente) non saranno tenute in considerazione.

 

Tags: , ,