di Vito Surico

l’Atletico Cassano in campo contro il CLN CUS Molise. Il 6-2 finale regalerà ai “pellicani” la certezza matematica dell’accesso ai play off per la promozione in Serie A2 con tre giornate d’anticipo

Un primo tempo praticamente perfetto, da manuale, e un secondo tempo di contenimento consentono all’Atletico Cassano di battere il Circolo La Nebbia CUS Molise per 6-2 nella 19ª giornata del campionato di Serie B.

Una vittoria che, nel giorno in cui la Tombesi C5 festeggia la promozione diretta in Serie A2, regala all’Atletico Cassano la certezza matematica dei play off a tre giornate dalla fine del campionato. Ora sarà da stabilire in che posizione i biancocelesti accederanno agli spareggi per la promozione: concentrazione alta, dunque, fino a fine campionato.

LA PARTITA

Squalificato mister Pellecchia, in panchina ci va il secondo Gabriele Vitulli che deve rinunciare all’infortunato di lungo corso Pina e all’acciaccato Manzalli (portato comunque in lista ma che, di fatto, non ha giocato). Scendono in campo dal primo minuto Dibenedetto, Rodrigues Miani, Garrote, Caio e Rotondo. E il capitano, dopo appena dieci secondi, la sblocca realizzando alla perfezione uno schema da rimessa laterale: Caio appoggia a Garrote che, dalla destra, la mette in area, arriva Rotondo e fa subito gol.

Sbloccato immediatamente il match, i biancocelesti insistono con Rodrigues Miani che incrocia, al volo, dalla destra, ma il suo tiro è alto. Garrote va via a Cioccia ma è chiuso in angolo da Castiglioni che poi si oppone anche al tiro di Caio sugli sviluppi del corner. Azione concitata a centrocampo, la palla arriva a Garrote al limite dell’area di rigore, lo spagnolo si gira ma trova nuovamente la chiusura di Castiglioni.

Il numero 10 dell’Atletico Cassano, però, sta solo prendendo le misure per il gol che arriva al 6’: Rotondo ruba palla a un avversario a centrocampo e serve Garrote al limite dell’area di rigore. Questa volta lo spagnolo non sbaglia. Ci prova, poco dopo, lo stesso Rotondo ma Castiglioni para. Ed è ancora Garrote, all’8’, a festeggiare con una doppietta la sua centesima partita nei campionati italiani: gran bell’azione dei biancocelesti dopo l’ennesimo recupero di Rotondo che la dà a Caio che, a sua volta, serve sulla corsa Garrote che punisce per la seconda volta Castiglioni.

Il CLN CUS Molise è tramortito e l’Atletico Cassano affonda il colpo: Luiz Everton scivola e favorisce l’intervento di Alemão Glaeser che mette la palla in area per l’accorrente Garofalo, chiuso da tre avversari. Al 13’ arriva la rete del 4-0 e porta la firma di Rodrigues Miani: è proprio il brasiliano a recuperar palla nella propria metà campo favorendo e accompagnando la ripartenza di Cutrignelli. L’ex Giovinazzo, dalla sinistra, la mette sul secondo palo per Rodrigues Miani che trafigge ancora Castiglioni. Ancora un giro di lancette ed è Alemão Glaeser ad andare in gol: lungo lancio di Dibenedetto per il vicecapitano che stoppa, si gira e fa gol.

A un minuto e mezzo dal suono della sirena l’unica vera situazione di pericolo creata dal CLN CUS Molise: Garrote sbaglia un controllo nella propria metà campo, Barichello si avventa sul pallone e va solo contro Dibenedetto ma manda il pallone alle stelle.

In avvio di ripresa, mister Sanginario cerca subito di recuperare il pesante passivo inserendo Cioccia per Castiglioni nel ruolo di portiere di movimento. Gli ospiti, però, non riescono a scalfire l’ottima difesa dell’Atletico Cassano che trova addirittura il gol del 6-0 con Alemão Glaeser che approfitta di un rinvio sbagliato di Castiglioni.

Tocca a Luiz Everton, prima, e Cioccia, poi, indossare la maglia col buco, ma per i molisani cambia poco: Joao Alonso, Barichello, lo stesso Luiz Everton e Passarelli sono imprecisi. Il gol della bandiera arriva a 4’ dal suono della sirena: Rotondo riparte ma il suo controllo non è perfetto, Joao Alonso è lì, s’impadronisce del pallone e fredda Dibenedetto. Garrote e ancora Rotondo provano a chiuderla definitivamente, ma non accade più nulla fino a tredici secondi dalla fine, quando De Cillis e Barichello si scontrano. Per l’arbitro è fallo del giocatore biancoceleste, il sesto della frazione che regala il tiro libero agli ospiti. Cioccia, dai dieci metri, non sbaglia ma il tempo, ormai, è finito.

Per l’Atletico Cassano, dicevamo, i play off sono ormai una certezza. Ora bisognerà tenersi stretto il secondo posto. Ma con prestazioni del genere, i segnali sono davvero positivi.

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

Antonio Garrote, 100 partite per lui in Italia, festeggia con gli ultras dell’Atletico Cassano

Festa doppia per Antonio Garrote che, insieme alla conquista dei play off, ha raggiunto il traguardo delle 100 partite nel Bel Paese, tutte tra Serie B e Serie A2, condite da 137 gol, due dei quali segnati proprio ieri e che hanno lanciato l’Atletico Cassano verso la vittoria finale: «è sicuramente motivo d’orgoglio per me – afferma il numero 10 – aver giocato le mie prime 100 partite in Italia in meno di quattro anni. Ma sono molto più felice per la vittoria di oggi e per il traguardo raggiunto. Il nostro obiettivo era la promozione in Serie A2 a inizio stagione e quello resta, anche se dovremo affrontare i play off. Non è stata una stagione semplice se consideriamo i tanti cambi (sia quelli di inizio campionato, quando eravamo tutti nuovi e dovevamo conoscerci, poi il mister e i giocatori arrivati a dicembre), ma alla fine mi sento di dire che se riusciamo a salire di categoria, l’obiettivo sarà comunque raggiunto».

Nonostante le difficoltà della stagione, però, Garrote resta comunque il miglior marcatore in campionato dell’Atletico Cassano con le sue 19 reti, ma lo spagnolo ha in mente solo una cosa: «voglio aiutare l’Atletico Cassano ad andare in Serie A2 perché la squadra, la società, i tifosi e la gente che viene sempre a vederci lo merita davvero. Io, oggi, metterei anche la firma per non segnare più fino a fine campionato pur di essere utile alla squadra al salto di categoria».

ATLETICO CASSANO – CLN CUS MOLISE 6-2 (pt 5-0)

ATLETICO CASSANO: 1. Dibenedetto; 2. Rodrigues Miani; 5. Rotondo (Cap.); 6. De Cillis; 7. Caio; 8. Garofalo; 9. Petrosino; 10. Garrote; 11. Manzalli; 23. Cutrignelli; 26. Pellecchia; 27. Alemão Glaeser. In panchina: Gabriele Vitulli

CLN CUS MOLISE: 12. Castiglioni; 2. Passarelli; 3. Pietrangelo; 7. Di Stefano (Cap.); 10. Joao Alonso; 13. Vaino; 19. Cioccia; 20. Barca; 22. Luiz Everton; 23. Morena; 24. Barichello. Allenatore: Marco Sanginario

ARBITRI: Abbas Masoumi Lari di Potenza, Armando Salerno di Torre Annunziata e Emanuele Antonio Signorile di Bari (cronometrista)

MARCATORI: 0’10’’ pt Rotondo (AC) – 5’46’’ pt Garrote (AC) – 7’25’’ pt Garrote (AC) – 12’31’’ pt Rodrigues Miani (AC) – 13’41’’ pt Alemão Glaeser (AC) – 8’35’’ st Alemão Glaeser (AC) – 16’15’’ st Joao Alonso (CCM) – 19’47’’ st Cioccia (CCM) su tiro libero

AMMONITI: 1’26’’ st Luiz Everton (CCM) per gioco scorretto

i risultati della 19ª giornata (8ª di ritorno) del campionato di Serie B 2017-2018 Girone F (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone F della Serie B 2017-2018 (fonte tuttocampo.it)

UNDER 19

Perde 5-3 l’Atletico Cassano nell’anticipo dell’ultima giornata del Girone S del campionato Under 19. I baby-pellicani di mister Pellecchia, fuori dai giochi per la qualificazione ai play off e pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, tengono testa per larghi tratti della gara alla capolista Futsal Capurso ma alla fine non riescono ad avere la meglio sull’avversario. In gol, per i biancocelesti, Petrosino, Attanasio e Giorgio.

Sabato prossimo, 18 marzo, al PalAngelillo, l’ultimo impegno dell’Under 19 che ospiterà l’Olympique Ostuni.

Due gli impegni, in settimana, per l’Under 18, guidata sempre da mister Pellecchia: i biancocelesti hanno battuto 4-0 la Pellegrino Sport C5 di Altamura con gol di Konè, De Lucia, Trigilio e Toritto su calcio di rigore. Nella trasferta di Trinitapoli, nonostante un arbitraggio pessimo, l’Atletico Cassano ha strappato un punto ai padroni di casa, chiudendo il match sul 5-5 grazie alle reti di Trigilio (doppietta per lui), Konè, Rella e Attanasio.

L’Atletico Cassano chiude, dunque, il campionato con 32 punti in classifica, frutto di dieci vittorie, due pareggi e due sconfitte. I biancocelesti, che hanno giocato tutte le partite, sono attualmente in prima posizione, ma la Polisportiva Sammichele, seconda con un punto di distacco, deve ancora recuperare due gare. L’Atletico Cassano dovrà dunque aspettare per sapere la posizione finale.

 

Tags: , , , , , ,