Emozioni ad alta velocità ed adrenalina pura al Cinema Vittoria da oggi, giovedì 6 giugno, fino a mercoledì 12, con “Fast & Furious 6”. Spettacoli alle ore 19.00 ed alle 21.30.

Film diretto da Justin Lin, come i precedenti “The Fast and the Furious – Tokyo drift”, “Fast & Furious – solo parti originali” e “Fast & Furious 5” con un cast ormai consolidato e composto, tra gli altri, da Vin Diesel, Paul Walker, Dwayne Johnson, Michelle Rodriguez e Jordana Brewster, ha ancora per protagonista Dominic Toretto, la cui “famiglia”, arricchita in modo esagerato con una rapina ai danni del boss brasiliano Hernan Reyes, è sparsa per il mondo a godersi la refurtiva: qualcuno diventando papà, qualcun altro sognando una vita insieme e qualcun altro ancora promettendo paradiso e champagne a donne avvenenti. Tutto sembra procedere noiosamente bene quando l’agente Luke Hobbs bussa alla porta di Dom in cerca di aiuto e in cambio di un favore. Una banda di piloti mercenari sta mettendo a segno una serie di spettacolari rapine che nascondono un piano più minaccioso e ambizioso. Il braccio destro di Owen Shaw, leader carismatico dell’organizzazione criminale, è Letty Ortiz, compagna storica di Dom creduta morta durante una missione. Colpito dalla notizia e deciso a saperne di più, Dom accetta di aiutare i federali negoziando l’amnistia per sé e per la squadra. Scaldati i motori si lancerà all’inseguimento di Shaw e dei suoi accoliti. Una corsa che vale la vita, l’amore e il ritorno a casa.

Asfalto rovente e motori su di giri, il sesto capitolo parte a tutta birra, rallentando a metà percorso e impennando nella volta finale, dove trova un ‘abbraccio’ acrobatico e trattiene sulla pista un Boeing smisurato”, scrive Marzia Gandolfi su mymovies.it, “(…) tutto quello che Fast & Furious 6 promette nel trailer lo mantiene, pilotando un cast che tiene la scena come le macchine da strada. Infine, e da tradizione, nei titoli di coda si raccomanda allo spettatore di non emulare gli esercizi acrobatici dello schermo, rispettando il codice stradale incorreggibilmente infranto da una combriccola di inarrestabili spacconi”.

 

Tags: ,