Il 13 giugno il Ministro per la coesione territoriale, Carlo Trigilia, ha incontrato i Presidenti delle Regioni o Assessori delegati presso la sede della Conferenza delle Regioni in via Parigi 11. Erano presenti il Presidente della Conferenza delle Regioni e Presidente dell’Emilia-Romagna, Vasco Errani, il Presidente della Campania, Stefano Caldoro, la Presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani , la Presidente dell’Umbria, Catiuscia Marini e gli Assessori Rita Visini (Lazio), Lorena Rambaudi (Liguria), Sergio Rossetti (Liguria) Antonio Canzian (Marche), Giovanna Quaglia (Piemonte), Luca Bianchi (Sicilia) e Roberto Ciambetti (Veneto).

Al termine dell’incontro il ministro ha detto che “C’è stata la disponibilità da parte di alcuni presidenti, come la Campania e la Sicilia, a poter usare le risorse che si sbloccheranno dal Pon Programma Operativo Nazionale per l’occupazione giovanile e la povertà estrema in tutte le Regioni meridionali”. Il ministro ha illustrato l’intenzione del governo di riprogrammare un miliardo di euro da destinare all’occupazione giovanile e alla povertà estrema. “Ho presentato alle Regioni l’ipotesi, di cui ho parlato il 12 giugno in audizione, sull’intendimento del governo di riusare parte delle risorse dei fondi Ue a rischio definanziamento – ha osservato – per misure urgenti in un pacchetto per il Sud che riguardano sia l’occupazione giovanile che la povertà estrema”.

“Il ministro ci ha proposto un lavoro partendo dal tema della riprogrammazione delle risorse nazionali destinate al Sud per misure legate all’occupazione giovanile e la povertà estrema. Ciò va bene, ma il tema dell’occupazione giovanile è nazionale e bisognerà trovare risposte anche sul piano nazionale”. E’ quanto ha affermato il Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, al termine dell’incontro.

Fonte: Regioni.it – Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome – Sistema Puglia, Pubblica Amministrazione, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia