di Antonietta PatrinoPresidente Onorario Fondazione Albenzio-Patrino di cultura e cooperazione europea

il dott. Francesco Giustino, presidente della “Fondazione Albenzio-Patrino” (foto d’archivio scattata da Annarita Mastroserio)

La Fondazione, nel rallegrarsi con il Presidente per la prestigiosa carica istituzionale a cui le delegazioni degli Stati membri del Consiglio d’Europa hanno voluto eleggere il Dott. Francesco Giustino, desidera condividere con la comunità tale traguardo e, insieme, coglierne l’implicito incoraggiamento a far progredire l’immagine della città e la dimensione di luogo di avanzamento morale e culturale.

Francesco Giustino, già a capo della delegazione per l’Italia presso il Comitato europeo per la democrazia e la governance del Consiglio d’Europa, è stato eletto – ad amplissima maggioranza – Vice-Presidente del medesimo Comitato, dopo aver svolto per quattro anni le funzioni di componente del Consiglio di Presidenza (Bureau) del medesimo Comitato. Siede inoltre nell’Advisory Board (Comitato di indirizzo scientifico) del Centro Studi del Consiglio d’Europa. E’ economista senior ed analista per le politiche europee presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e si occupa di relazioni internazionali e di “better governance”.

Il Comitato europeo per la democrazia e la governance (CoE, Strasburgo) è un Comitato intergovernativo di alto livello, composto da 47 delegazioni di Stati, che lavora sui temi della governance, dell’avanzamento della democrazia, delle finanze pubbliche. Ha funzioni decisionali e consultive ed opera su mandato del Comitato dei Ministri dei Paesi Membri.

Francesco Giustino, dopo gli studi presso il Liceo Scientifico di Cassano delle Murge, ha conseguito la laurea (con esame di stato) in Scienze Statistiche ed Economiche presso l’Università degli Studi di Bologna, Master presso la Scuola di pubblica amministrazione (Roma), studi di perfezionamento in Advanced Econometrics presso la London School of Economics (Londra), Diploma internazionale in Public Governance e Public Finance presso l’ENA (Ecole National d’Administration, Parigi). Ha lavorato/collaborato inoltre per Istat, Ufficio del Premier Ministre (Parigi), INSEE (Institut National de la Statistique et des Etudes Economiques, Parigi), Commissione europea (Bruxelles), Departiment of Statistics (Oxford), OCDE (Parigi), Eurostat (Lussemburgo) e per alcune Fondazioni e Università italiane (Firenze, Bologna, …) ed estere. E’ componente per il Governo Italiano (Presidenza del Consiglio dei Ministri) della Commissione internazionale per la tutela delle acque italo svizzere e siede in alcuni organismi di valutazione. Ha scritto e partecipato in alcune pubblicazioni con gli editori Il Mulino (Bologna) e Donzelli editore.

Il 26 febbraio 2016, durante l’Assemblea Plenaria della Fondation Jean Monnet (Losanna e Ginevra), gli italiani Francesco Giustino ed Enrico Letta (già Presidente del Consiglio dei Ministri) sono stati nominati componenti del Consiglio internazionale di Fondazione. Francesco Giustino è Presidente della Fondazione Albenzio Patrino di cultura e cooperazione europea (Cassano delle Murge).

L’elezione del Dott. Giustino alla carica summenzionata comporterà per la Fondazione un maggiore impegno sulle tematiche europee al fine di coadiuvare la cittadinanza a rielaborare il senso della propria cittadinanza europea e a diffondere i valori della cultura italiana quale elemento imprescindibile e trainante di tale cittadinanza.

La Fondazione ringrazia coloro che hanno fatto pervenire messaggi di saluto e rallegramenti alla notizia della nomina in parola.

 

Tags: , , ,