di Vito Surico

Ultima partita della regular season davanti al pubblico di casa per l’Atletico Cassano che affronta, nella penultima di campionato, il Giovinazzo C5 in una gara ad alta tensione: i biancocelesti, con una vittoria, avrebbero la certezza matematica del secondo posto. Per gli ospiti, invece, è l’ultima possibilità per accedere agli spareggi promozione.

La direzione della partita che si giocherà domani, sabato 7 aprile, alle ore 16:00, al PalAngelillo, è affidata ai signori Giuseppe Del Rosso di Campobasso (1° arbitro), Gabrio Scarpetti di San Benedetto del Tronto (2° arbitro) e Domenico Ricco di Barletta (cronometrista).

L’Atletico Cassano, nel corso delle due settimane di pausa per le festività pasquali e le Final Eight di Coppa Italia (alle quali ha partecipato anche il Giovinazzo C5) ha avuto modo di recuperare Gabriel Pina, mentre gli avversari dovranno fare a meno degli squalificati Morgade e Rotella. Ma, al di là delle assenze, il direttore generale Mimmo Vitulli non si fida: «sarà una partita difficile – afferma – contro un avversario che ha perso un po’ di punti nelle ultime gare perché forse distratto dalle Final Eight di Coppa Italia: a volte queste manifestazioni giocano brutti scherzi in termini di concentrazione. Ma il Giovinazzo resta una squadra temibile, da prendere con le molle, con ragazzi tenaci che non molleranno fino all’ultimo secondo in cui la matematica li condanna ad essere fuori dai play off. Ci aspetta una gara molto molto difficile. Noi, dal canto nostro, dobbiamo assolutamente cercare di vincere per raggiungere la matematica del secondo posto ed evitare di crearci problematiche per l’ultima gara ad Ortona. È importante chiudere subito il discorso secondo posto».

Mimmo Vitulli, direttore generale dell’Atletico Cassano (foto di Alessandro Caiati)

Al di là del piazzamento finale, l’Atletico Cassano è già certo dell’accesso al post season e, sebbene l’obiettivo principale della stagione (la vittoria del campionato) sia sfumato, è un’occasione imperdibile per fare il salto di categoria e scrivere un nuovo pezzo di storia dello sport cassanese: «i play off sono una strada importante da percorre – continua Vitulli – e dobbiamo farlo con il massimo dell’impegno, la massima concentrazione e la massima voglia di vincerli, perché se non siamo riusciti ad andare in Serie A2 dalla porta principale, per tutta una serie di motivazioni, non possiamo lasciarci sfuggire anche l’occasione di entrare dalla porta secondaria. Ce la metteremo tutta: impegno, dedizione, allenamenti, tutto quello che serve per poter raggiungere l’obiettivo finale».

Ottenuto il risultato si potrà cominciare a pensare alla nuova stagione: «il nostro obiettivo è raggiungere la seconda Serie nazionale – conclude il DG biancoceleste – e i programmi per la prossima stagione li potremo fare solo quando avremo le certezze e i risultati ottenuti sul campo. Ora è inutile fare programmi, pensieri o ipotesi. Abbiamo due mesi di lavoro da portare avanti con il massimo della concentrazione e non ci possiamo distrarre su pensieri che in questo momento sarebbero inutili considerato che le cose dobbiamo prima conquistarcele sul campo. Poi penseremo alla prossima stagione».

Ezio Pellecchia e Gabriele Vitulli, alla guida dell’Atletico Cassano da febbraio (foto d’archivio scattata da Alessandro Caiati)

Occhi puntati sulla partita di domani anche per mister Ezio Pellecchia: «abbiamo una partita difficilissima – afferma – contro il Giovinazzo che, nonostante le assenze, è sempre una squadra difficile da affrontare: dove non arrivano con la tecnica, arrivano con il cuore, con la grinta, con la corsa. Gettano davvero il cuore oltre l’ostacolo. Lo abbiamo visto nella gara d’andata: forse è stata la nostra più bella partita, eppure abbiamo sofferto. In Coppa Italia, invece, abbiamo meritato di perdere. Onore a loro che hanno conquistato le Final Eight». Soffiandole proprio all’Atletico Cassano: «è vero, era anche un nostro obiettivo. Ne avevamo due a inizio stagione: la vittoria del campionato e le finali di Coppa. Purtroppo li abbiamo mancati. Per quanto riguarda il campionato, poi, vanno fatti i complimenti alla Tombesi C5 che hanno dimostrato di essere stati bravi (hanno perso solo con noi all’andata). Ora, però, dobbiamo blindare il secondo posto. Dobbiamo vincere assolutamente domani, è anche la nostra ultima partita in casa. Per quanto riguarda i play off abbiamo il dovere di vincerli: se arriviamo secondi giocheremo il ritorno sempre in casa, per me non è un valore importantissimo ma sicuramente qualcosa conta. Poi abbiamo recuperato anche Pina, domani saremo al completo e speriamo di esserlo anche nel post season. Poi i play off purtroppo sono un terno al lotto, ma quest’anno nessuno ce li toglie e spero di riuscire a portare l’Atletico Cassano in Serie A2, che è il sogno di tutti».

così in campo per la 21ª giornata (10ª di ritorno) del campionato di Serie B 2017-2018 Girone F (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone F della Serie B 2017-2018 (fonte tuttocampo.it)

 

Tags: , , ,