il Polisportivo Comunale di via Grumo (foto d’archivio)

Lo scorso 3 agosto, il presidente della Società Cooperativa Sociale Sportiva Dilettantistica Murgiana (SCSSDM), Giovanni Barbone, poneva dubbi sulla regolarità del procedimento che ha portato all’affidamento alla Volley Cassano delle gestione del Polisportivo Comunale di Cassano delle Murge.

In una nota diffusa oggi, è il presidente della società pallavolistica cassanese, Luca Lacasella, a rispondere a Barbone ponendo in evidenza «con forza, che quanto affermato dal Presidente della S.S.D. Murgiana, sig. Barbone, e brutalmente manifestato su articoli di quotidiani on-line cassanesi non corrisponde a verità.

La procedura per l’affidamento del Polisportivo Comunale di Cassano – continua Lacasella – ha seguito il rituale iter procedimentale senza incorrere in fenomeni di irregolarità.

Inoltre, l’associazione che rappresento ha versato la cauzione con bonifico bancario come previsto nel punto A.2 del bando e come risulta dalla documentazione agli atti del Comune.

Preme evidenziare – conclude il presidente dell’ASD Volley Cassano – che lascia perplessi il comportamento del Presidente Barbone, il quale, invece di agire attraverso gli ordinari strumenti giudiziari, rende dichiarazioni del tutto prive di fondamento e che non fanno altro che esprimere il disagio per la mancata aggiudicazione della gara».

 

Tags: , , ,