5 giugno, Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Quest’anno, la ricorrenza promossa dall’UNEP, era dedicata al cibo ed al costante spreco che quotidianamente ne facciamo.

Anche Cassano ha voluto celebrare la Giornata Mondiale dell’Ambiente con la proiezione del documentario “Una scomoda verità”, diretto da David Guggenheim, sulle ricerche e le conferenze dell’ex vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore. L’evento, tenutosi ieri presso il Cinema Vittoria di Cassano, alla presenza del sindaco Maria Pia Di Medio, dell’assessore all’ecologia Carmelo Briano, e del responsabile del CEA comunale, dott. Francesco Palmirotta.

Davvero pochi i cassanesi presenti alla proiezione, forse a causa del brutto tempo, con il temporale che imperversava fuori.

Ma a cosa sono dovuti queste piogge e temporali “fuori stagione”, a meno di 20 giorni dall’inizio dell’estate e con una primavera mai davvero arrivata? Anche a queste domande risponde il documentario di Al Gore che, seppur girato nel 2005 resta sempre molto attuale.

È il surriscaldamento globale il vero protagonista della pellicola: provocato da un progresso inarrestabile che non tiene conto di quali sono le reali conseguenze per il nostro pianeta.

Immagini forti di disastri naturali (tornado, uragani, crollo di grosse pareti di ghiaccio), alternate a grafici e studi approfonditi, con sullo sfondo la terra vista dalla luna in tutto il suo splendore. Disastri che provocano una serie di conseguenze che non avvertiamo immediatamente ma, come la famosa rana bollita, ci costringono ad adattarci e ad abituarci fino a quando sarà, purtroppo, troppo tardi.

L’obiettivo della manifestazione di ieri era quello, per il dott. Palmirotta, di “svegliare le coscienze inquinate, quelle coscienze che provocano l’inquinamento ed annullare quel senso di alterazione nella percezione della Terra che ormai si è impadronito delle nostre coscienze”.

Vista l’accoglienza ‘tiepida’ del documentario in occasione della “Giornata Mondiale dell’Ambiente”, è intenzione dell’amministrazione, ha affermato il sindaco, riproporlo in estate, magari in piazza, magari con un clima un po’ più clemente…

Vito Surico

 

Tags: , , ,