Durante tutto settembre milioni di persone potranno accedere in 50 paesi a migliaia di siti storici e culturali raramente visitabili in occasione della ricorrenza annuale delle Giornate europee del Patrimonio, un’iniziativa congiunta della Commissione europea e del Consiglio d’Europa.

Le Giornate europee del Patrimonio 2013 sono inaugurate ufficialmente dal 30 agosto a Jerevan, Armenia, paese che attualmente assicura la Presidenza del Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa.

Contemporaneamente sarà inaugurato un nuovo sito web interattivo che fornirà informazioni sui siti aperti al pubblico e sulle manifestazioni che si svolgeranno in ogni paese in relazione alle Giornate del Patrimonio.

Come al solito, anche quest’anno le Giornate europee del Patrimonio presentano un’ampia gamma di siti ed eventi interessanti che fanno rivivere la storia. Nell’Irlanda del Nord, ad esempio, i visitatori saranno invitati ad immaginare di trovarsi su un campo di battaglia nel Medioevo e di “sentire il peso di una spada, l’ingombro di una cotta di maglia e il clangore della visiera di un elmo”.

Nei Paesi Bassi la tematica è “Potere e gloria” e consentirà ai visitatori di fare l’esperienza di 400 anni di storia. In Svezia l’iniziativa “Luoghi di incontro” consentirà di fare un viaggio con la fantasia in luoghi in cui nei secoli sono avvenuti incontri e partenze, mentre la Svizzera illuminerà i paesaggi del patrimonio attraverso le tematiche del fuoco, della luce e dell’energia.

Fonte: Commissione Europea – Sportello Europa, Sistema Puglia – Redazione Sistema Puglia