da SìAMO Cassano

Leggiamo di un invito della lista X Te i cui giovani vorrebbero ricercare compattezza e stringere patti con i giovani delle altre liste.

Noi chiariamo subito la nostra posizione.

Non è proponibile secondo noi un incontro dove i giovani vengono selezionati in base a un criterio a noi peraltro completamente estraneo come l’età anagrafica. Per noi “giovani” significa essere liberi e non nelle mani di poteri forti condizionanti e di un portatore di voti che si ha alle spalle. È questa per noi una condizione essenziale per essere protagonisti e non portatori di acqua.

Con chi dovremmo stringere patti, con chi è in lista o con chi va a chiedere voti per loro avendoli candidati? Con chi è in lista o con i poteri influenti che li supportano? E ove mai stringessimo un patto, siamo certi che lo onorerebbero anche nel caso in cui quel patto non fosse gradito a coloro che stanno dietro i candidati?

Se non c’è libertà di scelta, autonomia decisionale, indipendenza dal controllo di condizionamenti storicamente e profondamente radicati, non si può essere protagonisti del futuro del paese.

Pertanto, grande rispetto per tutti i candidati, indipendentemente dall’età anagrafica, ma non condividiamo l’idea che X Te ha dei giovani, né possiamo stringere patti con chi ha questa idea dei giovani. Li stiamo stringendo con gli elettori e con la città e con questi saremo compatti.

 

Tags: , ,