di Linda Catucci (SìAMO Cassano), Davide Del Re (Più Cassano) e Teodoro Santorsola (PrimaVera Cassano)

i gruppi di opposizione in Consiglio Comunale (foto d’archivio)

Quando si raggiungono obiettivi rivolti al bene comune le vittorie non sono né di Pirro, né della maggioranza e né dell’opposizione. Sono della collettività!

Spiace leggere il Sindaco attardarsi nei giudizi sull’opposizione innescando una polemica che non serve e non aiuta quando invece farebbe bene a spendere il suo preziosissimo tempo nell’illustrare alla comunità il senso e le ragioni dell’impegno del Comune e dell’impiego di risorse pubbliche per la sopravvivenza di un prezioso contenitore culturale di cui Cassano necessita.

Ancora una volta sopperiamo alle sue mancanze con una breve cronistoria: alla paventata chiusura del Cinema Vittoria e per superare le resistenze della Giunta Di Medio il Gruppo Primavera Cassano ha presentato una prima interrogazione sul tema, seguita da una interpellanza del Gruppo SìAMO CASSANO che poi è stata trasformata in mozione sottoscritta anche dal Gruppo PRIMAVERA CASSANO e dal Gruppo PIÙ CASSANO. Successivamente i tre gruppi di opposizione hanno richiesto la convocazione delle Commissioni congiunte e la convocazione di un Consiglio monotematico.

Tutto questo per superare le resistenze e la non chiarezza della maggioranza.

Se il tutto giunge ad una condivisione unanime della vicenda Cinema Vittoria è anche grazie a questa nostra azione politica che secondo il Sindaco Di Medio è becera e anacronistica.

La Sindaca Di Medio ci lasci esprimere una considerazione: se una becera e anacronistica opposizione fa assumere le determinazioni che quell’opposizione proponeva evidentemente o era in errore lei con la sua maggioranza ed ha avuto un sano ripensamento oppure è cosi ignava da essere portata per mano da un’opposizione becera e anacronistica.

Che pena!

 

Tags: , , , , , , , ,