La scuola italiana ha “Genova nel cuore”. È questo il messaggio che hanno lanciato gli studenti giunti a Venezia da tutta Italia come giurati del Leoncino d’oro Agiscuola indossando sul red carpet la maglia con il logo creato dalla Regione Liguria. Maglia divenuta simbolo di vicinanza e sostegno a una città e a una regione che stanno reagendo al dolore dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi. È la maglia delle solidarietà, del ricordo e della ricostruzione.

Il gesto simbolico è stato organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con la Regione Liguria. Il MIUR, su impulso del Ministro Marco Bussetti, dopo il crollo del ponte ha già messo in campo la propria task force per le emergenze e stanziato risorse a supporto di scuole, studenti e famiglie che stanno subendo le conseguenze di quanto accaduto. Il Ministero ha anche attivato una linea telefonica e mail per rilevare in tempo reale le esigenze sul fronte scolastico.

Ma la vicinanza a Genova arriva oggi, simbolicamente, da tutta la scuola italiana, attraverso il gesto dei giovani giurati del Leoncino d’oro arrivati a Venezia nell’ambito dei progetti dedicati al cinema del Ministero dell’Istruzione e di Agiscuola. Ad accompagnarli l’assessore all’Istruzione e alla Cultura della Liguria, Ilaria Cavo. L’iniziativa è stata molto apprezzata anche dal Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta e dal Direttore Alberto Barbera che si sono uniti ai ragazzi sul red carpet posando insieme a loro per le foto.

Dopo i calciatori della serie A, che hanno già indossato la maglia dedicata a Genova, oggi è la volta degli studenti, dunque, perché la ricostruzione, è il loro messaggio, parte soprattutto dal mondo della scuola.

Fonte: Miur