camera dei deputatiPassaggio finale senza sorprese in Aula al Senato per il decreto Pa dopo lo stralcio delle misure previdenziali che erano state introdotte alla Camera. Palazzo Madama ha votato con 160 sì e 106 no la fiducia chiesta dal Governo sul maxi-emendamento interamente sostitutivo del Dl nella versione modificata dalla commissione Affari Costituzionali.

La Commissione aveva approvato lunedì quattro emendamenti presentati dall’esecutivo per sopprimere misure giudicate dalla ragioneria generale dello Stato prive di copertura: la norma che avrebbe consentito a quattromila tra insegnanti e personale della scuola di andare in pensione con la “quota 96”; la norma che consentiva il pensionamento d’ufficio per primari e professori universitari che avessero raggiunto i 68 anni; la norma che toglieva le penalizzazioni in caso di pensionamento anticipato di alcune categorie e quella in favore delle vittime del terrorismo.

Fonte: Il Sole24Ore – Rassegna Stampa, Area Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia, Pubblica Amministrazione – Redazione Sistema Puglia