una delle auto che stanotte hanno preso fuoco (foto Facebook)

una delle auto che stanotte hanno preso fuoco (foto Facebook)

Il sindaco di Cassano interviene sull’episodio della scorsa notte: quattro auto danneggiate dalle fiamme in tre incendi in tre diversi punti del paese.

«Esprimo la più ferma condanna per quanto accaduto stanotte».

Sono le parole del sindaco di Cassano, Vito Lionetti, che commenta quello che, ad una prima ricostruzione dei fatti, appare come un deprecabile episodio di vandalismo.

Quattro auto danneggiate dalle fiamme in tre incendi in tre diversi punti del paese. È questo, purtroppo, il triste bilancio della scorsa notte.

«Questo fatto è un grave segnale di inciviltà che interroga seriamente le istituzioni e i cittadini sulla violenza che mette radici nella nostra società».

«Nello stesso tempo – dichiara ancora il sindaco – sento il dovere di ringraziare chi ogni giorno cerca in tutti i modi di arginare questi vergognosi episodi, come i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della locale stazione, che sono prontamente intervenuti evitando danni ulteriori alle abitazioni circostanti. Ringrazio anche i ragazzi della Protezione Civile, che si sono prontamente allertati per dare supporto in caso avessero preso fuoco sterpaglie o campi erbosi eventualmente presenti nei pressi delle macchine incendiate».

«Spetta ai vigili del fuoco – ha chiarito il sindaco – la responsabilità giuridica di intervenire in queste situazioni, mentre ad altre realtà, come la Protezione Civile – che ha una importante presenza nel nostro paese con l’associazione di volontariato “Pubblica Assistenza” -, spetta unicamente un ruolo di supporto, anche in caso di incendio boschivo, che deve essere richiesto e autorizzato dalla SOUP (la Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Puglia)».

«Detto questo – conclude Lionetti – il ruolo della “Pubblica Assistenza” è preziosissimo, soprattutto per quanto riguarda la campagna antincendio boschivo regionale appena partita, è sarà valorizzato al meglio con la imminente sottoscrizione di una nuova convenzione, alla quale la struttura comunale sta lavorando in questi giorni, che supererà le criticità di quella sottoscritta negli anni precedenti».

 

Tags: , , ,