Il futuro sarà segnato dalla tecnologia, si ripeteva come un mantra qualche anno fa. Ma la realtà, come capita sempre, supera di gran lunga l’immaginazione. Nanotecnologie e mega operazioni di polizia, di questo Daniele Di Maglie, cantautore e scrittore tarantino, narra nel suo romanzo ‘La ballata dei raminghi adirati’ (Grillo editore), che sarà presentato al primo degli ‘Incontri d’autore’ organizzati dall’associazione culturale ‘il Paese delle bambole rotte’.

L’appuntamento è per martedì 25 giugno a Cassano delle Murge alle ore 19,00, presso la sede associativa in piazza Garibaldi n.47.

Nel suo romanzo Di Maglie racconta di un mondo in caduta libera, vittima dei suoi eccessi e della sua hybris, e di una capillare invasione nanotecnologica che apparentemente ha l’obiettivo di sanare le ferite e proporre un modello d’umanità migliore.

Daniele Di Maglie è anche autore del volume ‘L’altoforno’ (Stilo editore). Con il disco ‘Non so più che cosa scrivo’ ha girato l’Italia in lungo e in largo.

Associazione culturale “il Paese delle bambole rotte”

 

Tags: , , ,