Iniziata ieri l’undicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia. Finanziato dalla Regione Campania, diretto da Ruggero Cappuccio e organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival presieduta da Luigi Grispello presenta una programmazione, fino al 10 luglio, che propone tra teatro, danza, letteratura, cinema, video/performance, musica e mostre, 215 eventi, 34 location coinvolte per 33 giorni di spettacoli.

Oggi, 9 giugno, andrà in onda alle 23.15 su Rai 5 il Docu-film sul Napoli Teatro Festival Italia: un reportage sui movimenti culturali, gli artisti italiani e internazionali in scena al NTFI edizione 2017,  con la direzione artistica di Ruggero Cappuccio. Il racconto parte dall’ipotesi che durante la decima edizione (2017) un’aliena sia inviata sulla Terra per studiare l’arte umana. Giunta a Napoli, l’extraterrestre si trasforma in un’umana: il direttore artistico Cappuccio l’attende per guidarla in un viaggio all’interno del Festival. Così, la visitatrice viene a trovarsi in mezzo alla grande folla del Concerto di Franco Battiato (circa 40mila persone), l’evento di inaugurazione della rassegna in piazza Plebiscito; prende posto nelle platee di diversi teatri affollati e attraversa le vie della città, da un palcoscenico all’altro. L’aliena rimane incantata davanti alle immagini straordinarie di Napoli: volti, scorci e panorami, per non parlare delle straordinarie performance di artisti come Dimitri Papaioannou, Eimuntas Nekrosius, Angelica Liddell, Jan Fabre, Mimmo Paladino, Enzo Avitabile, Alessandro Preziosi e tanti altri.

Fonte: MiBact