C’è anche tanta Puglia nel nuovo progetto di Integrazione Linguistica per Migranti Adulti (Linguistic Integration of Adult Migrants) del Consiglio d’Europa, presentato ufficialmente nei giorni scorsi a Strasburgo. Una parte significativa della sperimentazione italiana del nuovo Toolkit realizzato dal Consiglio d’Europa è stata infatti realizzata dell’Associazione pugliese “Quasar” nel corso di ben 14 percorsi formativi di insegnamento della lingua italiana a stranieri, tenutisi nel 2017 in tutte le province di Puglia.

Si tratta di un supporto didattico linguistico che potrà facilitare una prima integrazione dei migranti sul territorio europeo, uno strumento didattico pratico e funzionale, tradotto in 7 lingue.

In occasione della presentazione ufficiale è stato proiettato per la prima volta a Strasburgo, e poi pubblicato sul sito del Consiglio d’Europa, un video che testimonia lo svolgimento delle attività formative sperimentali realizzate in Puglia. Il video è stato realizzato dall’Associazione Quasar e dalla società di produzione audiovisiva Recplay sotto la supervisione del prof. Lorenzo Rocca dell’Università per Stranieri di Perugia ed è stato dedicato a Stefano Fumarulo, il dirigente della Regione Puglia recentemente scomparso.

Fonte: Europuglia