È passato un anno dall’uscita degli Avengers, quando la Marvel Studios con il suo abituale trailer post titoli di coda, annunciava l’uscita del terzo capitolo della saga di Iron Man. Uscita tanto attesa dai fan di Tony Stark, interpretato dal brillante Robert Downey Jr., che ha conquistato, come previsto, record d’incassi.

Chi ha seguito la saga, conoscerà benissimo il personaggio protagonista: un Tony Stark completamente strafottente, affascinante, ironico, caratteristiche chiave che, a parer mio, hanno portato il personaggio di Iron Man al successo; è proprio la sua immagine di super eroe ‘figo’, che ricordiamo con sorriso anche nell’ultima pellicola degli Avengers, che fa di Iron Man la colonna portante della casa cinematografica americana.

Tony Stark, un personaggio altamente eccentrico, che ama le sue invenzioni robotiche quanto il suo unico e intricato amore Pepper, interpretata da Gwyneth Paltrow, oramai anch’essa ‘fondatrice’ della saga; sono propri valori così umani come l’amore e la passione, gli elementi caratterizzanti di questo ultimo capitolo. Iron Man3, anticipato da un trailer di lancio da brivido, si presenta con un protagonista molto complesso psicologicamente, al contrario dei capitoli precedenti in cui la sua spiccata naturalezza faceva da padrona, intrappolato volutamente nella sua maestosa villa, impersonando i panni del ‘meccanico’, passando il suo tempo a sistemare e inventare nuovi gadget robotici e a perfezionare nuove armature. L’amore per le sue creazioni è diventato morboso e “solo con esse si sente al suo posto”, insomma un Iron Man piuttosto insolito, non solo agli occhi dei spettatori, ma anche a quelli della sua fidanzata Pepper che non tollera più i comportamenti sempre più strani di Stark.

Ciò che sicuramente mette in discussione la storia d’amore fra i due protagonisti è l’ingresso nel film, dopo una prima parte piuttosto piatta, dell’antagonista, il Mandarino, che minaccia l’incolumità del mondo occidentale che Iron Man tempestivamente promette di difendere. È proprio la promessa di Tony Stark di rimettersi in gioco con Iron Man che preoccupa Pepper consapevole che il Mandarino non è un nemico comune.

È da questo punto che la pellicola si fa avvincente con un Iron Man che ha come unico scopo quello di difendere il suo unico grande amore Pepper, il film diventa più ritmico con scene d’azione esplosive e con un Iron Man combattivo proprio come ce lo ricordavamo; che dire, la costante della spettacolarizzazione è sempre presente se si parla di Iron Man. I colpi di scena sono garantiti e il valore dominante, l’amore, vince: ne è testimonianza il bacio passionale finale della coppia Tony-Pepper contornato da dei particolari e insoliti fuochi d’artificio e da un esercito di Iron Men che creano le basi per un nuovo e strabiliante capitolo.

Molti, fra fan e critici, hanno proclamato Iron Man 3 una delusione, per via di un Tony Stark per alcuni versi enigmatico, per via di un intreccio altalenante, per un ‘cattivo’ che non riesce a mantenere il paragone con i primi due della saga e infine per un 3D completamente e inaspettatamente inutile; ma è innegabile che il fascino che caratterizza Iron Man è rimasto invariato e il suo successo sarà assicurato anche in un, si spera, prossimo capitolo.

Di certo vedere un simbolo del bene che perde clamorosamente una battaglia e tutte le sue certezze è qualcosa di destabilizzante, che provoca di certo delusione, ma permette anche di mettere a nudo il personaggio e mostrarlo per ciò che è veramente, con tutte le sue paure e insicurezze, ma anche con il coraggio e la volontà di rinascere come eroe e come persona. Ed è così che tutte le sensazioni negative provate inizialmente vengono di colpo spazzate via, nel momento in cui il bene torna per trionfare sul male, ancora più forte e consapevole di prima.

Possono distruggermi casa, possono togliermi i giocattoli, ma c’è una cosa che non mi possono togliere, io sono Iron Man!“.

La speranza di vederlo nuovamente sul grande schermo con un nuovo avvincente capitolo è tanta, ma per il momento godiamoci a pieno Iron Man3 ancora protagonista d’incassi da record e ancora in programmazione in molti cinema della provincia, tra cui il Cinema “Vittoria” di Cassano che ha in programmazione Iron Man 3 da venerdì 10 a mercoledì 15 maggio alle ore 19.00 e 21.30.

Anastasia Vinciguerra

 

Tags: , ,