Nata come una pagina Facebook poco meno di due mesi fa, “l’altra Cassano” sta ora per costituirsi come Cooperativa Consortile.

«Da oggi – scrivevano i promotori al momento della creazione della pagina Facebook – questo gruppo variopinto e variegato sarà presente sul web per poter rendere visibili i propri intenti.

Non si tratta di anonimi “carbonari”, ma di semplici cittadini che mettendo assieme le idee e soprattutto gli sforzi reali e concreti vogliono promuovere il territorio locale, con le sue peculiarità murgiane. NON è una compagine politica!».

Già numerose le iniziative in cantiere del gruppo con il solo intento di «abbellire il nostro paese, farlo ritornare alle originarie capacità di accoglienza, turismo e giovialità.

Tutte le attività che andremo a proporre [il prossimo 20 maggio si terrà, presso il Polisportivo Comunale il torneo di calcio a 5 “Murgia’s Cup 2”, n.d.r.] avranno un unico scopo: la compartecipazione di tutta la popolazione» perché, aggiungono ancora i promotori, «non sarà possibile mutare le sorti della nostra cittadina se tutti noi, abitanti di questo splendido paese, non dessimo il giusto contributo e non ci mettessimo in gioco. Dobbiamo ricostruire il nostro futuro con le nostre mani e non possiamo attendere ulteriormente interventi di chissà quale forza esterna alla nostra compagine».

Il primo passo per avvicinare i cittadini è dunque il coinvolgimento nella costituenda Cooperativa Consortile: «in virtù della carica di rappresentante dell’Apulia Country Association (nonché gruppo promotore) – scrive Pino Greco nell’invito rivolto a tutti i cittadini – invitiamo la cittadinanza tutta ad un’assemblea cittadina nella quale saranno affrontati i temi rilevanti la progettazione sociale (e non assolutamente “politica”) del gruppo “#laltraCassano” e la richiesta del supporto fattivo della cittadinanza.

Se vogliamo cambiare le condizioni della nostra quotidianità e della nostra socialità – prosegue Greco – è il momento di muoversi verso le prospettive che le contingenze ci spingono ad affrontare, ma facendolo in rete e non da soli.

Il nostro paese è un bene comune – conclude la nota – ma spesso releghiamo a questa responsabilità solo coloro che ne detengono il potere amministrativo, dimentichi del vero significato della cittadinanza. Cassano è anche nostra… anzi è soprattutto nostra! Di ognuno…

Noi siamo pronti a cogliere quest’occasione, ma necessitiamo del vostro supporto».

L’appuntamento per conoscere meglio “l’altra Cassano” è per sabato prossimo, 13 maggio, alle ore 15:30, presso la sala convegni dell’Oleificio sociale di Cassano, in via Grumo, per la prima assemblea cittadina della costituenda Cooperativa Consortile.

 

Tags: , ,