il sindaco Lionetti con l'opera donata dall'artista Anna Maria Mattencini alla Pinacoteca Comunale (foto da comunicato stampa)

il sindaco Lionetti con l’opera donata dall’artista Anna Maria Mattencini alla Pinacoteca Comunale (foto da comunicato stampa)

La Pinacoteca Comunale si arricchisce di una nuova opera, grazie alla donazione che l’artista Anna Maria Mattencini ha fatto al termine della sua mostra d’arte sacra, che si è tenuta a palazzo Miani-Perotti dal 30 luglio al 30 agosto scorso.

La Mattencini, infatti, ha deciso di donare alla nostra Pinacoteca una delle sue tavole dipinte con la tecnica ad olio, raffigurante la Madonna, omaggio dell’artista alla patrona della nostra città.

La Mattencini, inoltre, ha deciso di devolvere l’intero ricavato ottenuto dalla vendita di alcune delle opere esposte, alle esigenze pastorali della parrocchia “Santa Maria Assunta”.

La dichiarazione del sindaco Vito Lionetti.

«La mostra di arte sacra di Anna Maria Mattencini, dedicata alla splendida figura di Maria, che abbiamo ospitato presso Palazzo Miani-Perottti, si è conclusa ieri sera con un bellissimo gesto compiuto dall’artista.

La Mattencini ha voluto donare alla nostra Pinacoteca una delle sue opere. Non solo: il ricavato della vendita di alcune delle sue realizzazioni artistiche, è stato interamente devoluto alle esigenze della parrocchia guidata da don Nunzio Marinelli. Due bellissimi gesti, per i quali mi sento di ringraziare di cuore Anna Maria Mattencini.

Grazie a lei, il nostro Palazzo si arricchisce di una ulteriore perla.

Gli artisti, lo ha ricordato don Nunzio citando papa Paolo VI, sono i custodi della bellezza nel mondo. Questo mondo – diceva ancora il pontefice – ha bisogno di bellezza per non sprofondare nella disperazione. La bellezza infonde gioia al cuore degli uomini, è quel frutto prezioso che resiste al logorio del tempo, che unisce le generazioni e le fa comunicare nell’ammirazione.

Il nostro palazzo storico – grazie alle tante iniziative culturali che ospita – col passare del tempo diventa sempre più un patrimonio di splendore e di incanto a disposizione dei cittadini, oltre che luogo di educazione e di opportunità di crescita. E a breve daremo vita al museo, i cui lavori di realizzazione procedono a ritmo serrato, anche quelli finalizzati a riempire di contenuti questa importantissima istituzione culturale che presto vedrà la luce. Saranno luoghi di bellezza per tutti, dove gustare ciò che non è effimero e ricordare i veri valori della vita.

Grazie ad Anna Maria Mattenticini, allora, e a tutti gli artisti che in futuro ci regaleranno un ulteriore pezzetto della bellezza contenuta nel mondo e in tutti gli essere viventi che lo abitano».

 

Tags: , , ,