di Vito Surico

Felipe Manzalli, con un preciso sinistro su calcio di punizione, porta in vantaggio l’Atletico Cassano (foto di Alessandro Caiati)

Seconda vittoria interna consecutiva per l’Atletico Cassano che ha battuto 4-1 il Futsal Altamura nel derby delle Murge valido per la 7ª giornata del campionato di Serie B.

Ottima prova degli uomini di mister Guarino che hanno chiuso il primo tempo sul 2-0 lasciando le briciole agli ospiti e dopo una fase di sbandamento nei cinque minuti iniziali della ripresa, in cui gli altamurani sono tornati in partita, hanno ripreso in mano le redini del gioco portando a casa, senza apprensioni, l’intera posta in palio.

LA PARTITA

Esordio stagionale tra i pali per Michele Dibenedetto che va a comporre lo starting five scelto da mister Guarino insieme a Rodrigues Miani, Garofalo, Manzalli e Rotondo.

Minuti iniziali in cui le due squadre non osano più di tanto: si registrano un tiro di Catelani e uno di Santaliestra che terminano al lato, uno di Manzalli sugli sviluppi di un corner che Bussunda neutralizza senza problemi.

Al 3’ l’Atletico Cassano si porta in vantaggio con un capolavoro balistico, direttamente su calcio di punizione, di Manzalli che pesca il sette dai 10 metri con un sinistro chirurgico. I pellicani, sospinti dal pubblico di casa, continuano a insidiare la porta difesa da Bussunda che in uscita al limite dell’area neutralizza i tentativi di Rotondo e Rodrigues Miani, entrambi su assist di Garrote. Lo spagnolo, poi, dà l’illusione del gol con un tiro al volo su un lancio di Alemão Glaeser che s’infrange sull’esterno della rete. Poi è Egea, anche lui al volo, a impensierire Bussunda che alza in angolo.

Benny Garofalo si libera di due avversari e va a segnare la rete del 2-0 (foto di Alessandro Caiati)

All’8’ si vedono gli ospiti con un tiro di Zocco che termina al lato. Ma è un monologo biancoceleste e, al 12’ arriva la rete del 2-0 con Garofalo che, imbeccato da un lungo lancio di Dibenedetto, scarta due avversari e calcia: la palla passa tra le gambe di Bussunda e termina in rete. Rotondo, dal limite, chiama alla deviazione in angolo il portiere brasiliano del Futsal Altamura poi, servito sulla corsa da Manzalli, si fa anticipare in area ancora da Bussunda.

Al 16’ l’occasione più limpida per gli ospiti con un doppio tentativo di Colonna chiuso dal prontissimo Dibenedetto. Il portiere biancoceleste si ripete pochi minuti dopo su un tiro di Zocco da dentro l’area sugli sviluppi di un corner. A 30’’ dal suono della sirena Manzalli atterra Zocco ed è tiro libero per il Futsal Altamura: Dibenedetto corona il suo esordio stagionale parando il tiro di Costa. A soli sette decimi di secondo dal termine, è l’Atletico Cassano ad avere la possibilità di allungare su tiro libero ma Garrote calcia alto e si va negli spogliatoi sul 2-0.

In avvio di ripresa gli ospiti sono più pimpanti e provano ad accorciare con Costa che impegna Dibenedetto in due occasioni. Bussunda, dall’altra parte, nega il gol a Egea, ma il Futsal Altamura insiste ancora con Costa chiuso dal tandem Dibenedetto-Rodrigues Miani. Il gol, però, è nell’aria e arriva al 3’ con Santaliestra che, in area, devia in rete il pallone servitogli dal solito Costa dopo una prolungata azione degli altamurani.

Alemão Glaeser serve all’accorrente Rodrigues Miani la palla del 3-1 (foto di Alessandro Caiati)

L’Atletico Cassano prova a scuotersi con Rotondo che si libera di due avversari ma è chiuso da Bussunda al limite dell’area di rigore, poi è Manzalli a provarci dalla distanza dopo un’ottima ripartenza di Garrote e Rotondo, ma Bussunda è sempre pronto. Il portiere ospite, però, nulla può sul potente destro dalla distanza di Rodrigues Miani che s’infila nell’angolino basso, al 12’, e vale il 3-1 a favore dell’Atletico Cassano.

I biancocelesti vogliono chiuderla e ci provano ancora: Garrote, dalla destra, cerca Garofalo sul secondo palo, Bussunda chiude; mister Guarino allora prova a controllare la gara inserendo Rotondo nel ruolo di quinto uomo di movimento e Garrote la manda nuovamente sull’esterno della rete.

l’abbraccio tra capitan Rotondo (con la maglia del portiere di movimento) e Garofalo dopo il gol del 4-1 (foto di Alessandro Caiati)

Da questo momento, in fase di possesso, entrambe le squadre schierano il portiere di movimento, ma le mosse dei due mister premiano l’Atletico Cassano che con Garofalo trova la rete del definitivo 4-1.

Spettacolo nello spettacolo, ieri, si è avuto sugli spalti: tifosi cassanesi e altamurani hanno incitato per tutti i 40’ i propri beniamini in un PalAngelillo colmo di supporters e di canti. Insomma, un ottimo spot per la disciplina.

Tornando al campo, l’Atletico Cassano conquista 3 punti e sale a quota 14 tenendo il passo di Tombesi (18) e Manfredonia C5 (16). Ma bisogna tenere alta la guardia e pensare subito alla gara di sabato prossimo, a Campobasso, in casa del CLN CUS Molise, quinto in classifica con 12 punti.

ATLETICO CASSANO – FUTSAL ALTAMURA 4-1 (pt 2-0)

ATLETICO CASSANO: 1. Dibenedetto; 2. Rodrigues Miani; 3. Satalino, 4. Volarig; 5. Rotondo (Cap.); 6. Petrosino; 8. Garofalo; 10. Garrote; 11. Manzalli; 12. Vallarelli; 16. Egea; 27. Alemão Glaeser. Allenatore: Cataldo Guarino

FUTSAL ALTAMURA: 1. Chironna; 4. Santaliestra; 5. Aruanno; 6. Arduo; 7. Zocco; 12. Bussunda; 14. Pane; 19. Catelani; 21. Colonna (Cap.); 24. Lacatena; 27. Costa. Allenatore: Saverio Mascolo

ARBITRI: Giovanni Losacco di Bari, Marco Villanova di Bari e Antonio Valentini di Bari

MARCATORI: 3’09’’ pt Manzalli (AC) – 11’30’’ pt Garofalo (AC) – 3’09’’ st Santaliestra (FA) – 7’04’’ st Rodrigues Miani (AC) – 13’41’’ st Garofalo (AC)

AMMONITI: 6’50’’ pt Zocco (FA) per gioco scorretto – 18’49’’ pt Egea (AC) per gioco scorretto – 20’00’’ pt Costa (FA) per proteste – 2’44’’ st Rodrigues Miani (AC) per proteste – 4’40’’ st Catelani (FA) per proteste

ESPULSI: 18’22’’ st Catelani (FA) per doppia ammonizione – 19’44’’ st Saverio Ciccimarra (dirigente FA) per proteste

NOTE: 19’54’’ pt Dibenedetto (AC) para un tiro libero a Costa – 20’00’’ pt Garrote (AC) calcia alto un tiro libero

i risultati della 7ª giornata del campionato di Serie B 2017-2018 Girone F (fonte tuttocampo.it)

la classifica del Girone F della Serie B 2017-2018 (fonte tuttocampo.it)

JUNIORES

È una prima volta per l’Atletico Cassano: venerdì scorso, 17 novembre, al PalAngelillo ha esordito la Juniores allenata da Ottavio D’Ambrosio e mister Pellecchia. I baby pellicani capitanati da Piermarco Volarig hanno battuto 6-2 lo Spartak Barletta grazie alle reti dello stesso Volarig, di Petruzzellis, Attanasio, De Lucia e alla doppietta di Palmisano.

La Juniores va ad affiancare l’Under 19 nel settore giovanile dell’Atletico Cassano e la dirigenza ha affiancato a mister Ezio Pellecchia un allenatore giovane: Ottavio D’Ambrosio, tornato in biancoceleste dopo una breve esperienza lontano da Cassano.

D’Ambrosio si dimostra subito ambizioso, non tanto dal punto di vista dei risultati che sembrano già arrivare, quanto sotto l’aspetto del gioco: «abbiamo vinto e siamo contenti, ma non posso certo dire che la partita di venerdì scorso sia andata come mi aspettavo. Abbiamo avuto un po’ il problema di adeguarci al gioco dei nostri avversari. Non siamo stati tanto a pensare a pensare a quello che dovevamo fare noi ma, sbagliando, abbiamo pensato troppo a quello che facevano gli avversari. Ci godiamo la vittoria, ma possiamo e dobbiamo fare molto meglio dal punto di vista della prestazione».

La Juniores dell’Atletico Cassano è composta, in larga parte, dagli stessi ragazzi che fanno parte dell’Under 19 ed è un aspetto che D’Ambrosio tiene a sottolineare: «il roster è formato per una buona percentuale di ragazzi nuovi, rispetto all’Under 19 dell’anno scorso sono rimasti Giustino, Giorgio, Dimartino, Petrosino, Pellecchia e Volarig, gli altri sono tutti ragazzi classe ‘99 e 2000, tutti nuovi arrivi, ragazzi che hanno voglia e rappresentano sicuramente una ventata d’aria fresca per questa società. È su di loro che puntiamo e dargli spazio è una delle cose principali per noi: fare Juniores e Under 19 ne è la dimostrazione. Dargli spazio è importante perché più giocano più imparano».

Squadra giovane per un allenatore giovane: «ho ancora tantissimo da imparare – ammette D’Ambrosio – ma spero di riuscire a trasmettere ai ragazzi quello che io stesso ho imparato. Sono quello che rompe un po’ più le scatole per quanto l’aspetto tecnico tattico. Sono sicuramente fortunato ad avere accanto a me mister Ezio Pellecchia che mi dà una grande mano nella gestione dei ragazzi e delle squadre. L’obiettivo principale è quello di creare un gruppo unito e coeso, com’eravamo noi alla loro età: dobbiamo fargli capire che l’Atletico Cassano è innanzitutto una famiglia. Oltre ad essere allenatori, la società ci chiede di essere anche educatori nei confronti dei più piccoli. E anche quello è importante».

 

Tags: , , , ,