Il Consiglio regionale della Puglia sempre più accessibile e più “trasparente”. Sedute aperte online a tutti via internet, nuove risorse operative per i giornalisti interni, interattività anche per i cittadini.

La ditta informatica Cedat 85, che gestisce la video diffusione delle sedute consiliari e la Sezione Assemblea e Commissioni consiliari permanenti, hanno presentato i servizi aggiuntivi a disposizione dei “soggetti interni abilitati”, giornalisti dell’ufficio stampa e addetti stampa dei consiglieri. Si tratta di funzionalità inedite, che favoriscono la rapidità e la completezza dell’informazione all’esterno su quanto viene deciso in Aula per la Puglia e per i pugliesi.

Questi servizi si aggiungono a quelli riservati ai cittadini e a chiunque voglia seguire le sedute consiliari, sempre più “digitalmente” pubbliche.

Oltre ad assistere in diretta e on demond ai lavori consiliari, gli interessati possono registrarsi nel sito dello streaming (linkato sulla home page del portale, accanto all’icona della telecamera su fondo rosso). In tal modo, potranno accedere alla funzione “alert”, che consente di seguire gli argomenti di proprio interesse., indicando con una parola chiave l’argomento da monitorare. Quando il Consiglio tratterà quel tema riceveranno un messaggio in tempo reale, all’indirizzo di posta elettronica da loro indicato. Potranno così accedere alla diretta per seguire la seduta.

Per i non udenti, sempre on demond c’è la possibilità di far scorrere i sottotitoli.

“L’assemblea legislativa pugliese ha intrapreso la strada della democrazia digitale e la segue con sempre maggiore convinzione, usando al massimo le tecnologie moderne, che annullano la distanza tra il Palazzo e la comunità civile”, è il commento del presidente de Consiglio regionale Mario Loizzo.

Fonte: Consiglio Regionale della Puglia